Sei proprietario di un negozio? Ecco la guida su come usare i motori di ricerca

Ci sono migliaia di guide su internet per capire come ottimizzare i criteri SEO. Tuttavia, ciò che sfugge alla maggior parte degli utenti che vogliono portare la propria pagina ai primi risultati è essere amichevoli con i motori di ricerca. Ma cosa significa?

Considerando che gran parte dei commessi, negozianti o proprietari di piccole-medie imprese non hanno molto tempo da dedicare al marketing online, è indispensabile capire come ottimizzare la propria vendita online senza andare direttamente a “scavare” sui protocolli SEO.

A meno che non si decida di ingaggiare un SEO specialist o un social media manager che si occupi di tutto questo, si necessita di ricorrere a piccole soluzioni alternative.

Una di esse può essere quella di apparire amichevoli ai motori di ricerca semplicemente utilizzando tecniche semplici e d’impatto. Vediamo in questo articolo come ottimizzare la propria pagina fra i risultati migliori.

Come essere amichevole con i motori di ricerca

Fra i consigli che Google stesso offre rientrano quello di fornire contenuti di qualità e assicurarsi che altri siti di simil taglio siano collegati al proprio, risultando a sua volta accessibile.

Google terrà conto di questi semplici fattori e, soprattutto, si accorgerà se stiamo cercando delle scorciatoie (ovvero sponsorizzazioni fasulle o acquisti di link sospetti).

È opportuno sapere che, anche se non si risulta esattamente a 1° posto sui motori di ricerca non significa che non siamo appetibili per gli utenti. Studi hanno affermato che spesso accade che i risultati migliori possono essere anche il quinto o il sesto risultato, in quanto possono avere una SEO minore ma tuttavia prodotti di qualità.

Come accennato in precedenza, essere piccole-medie imprese e gestire autonomamente l’apparato di vendita online non è sempre semplice ed è quindi più importante essere amichevole ai motori di ricerca più che essere perfettamente ottimizzati SEO. In questo modo si può essere comunque indirizzati verso la clientela che ci interessa.

In fin dei conti, è molto più importante proporre prodotti qualitativi più che risultare ai primi posti assoluti, soprattutto se siamo piccole aziende. Probabilmente anche i clienti stessi penseranno in questo modo, essendo il target preferito. Andiamo a vedere nel dettaglio quali sono i modi per attrarre i suddetti clienti.

 essere amichevole con i motori di ricerca tecniche

Essere amichevole con i motori di ricerca: il contenuto

Per essere amichevole con i motori di ricerca bisogna mettere il contenuto al primo posto. La qualità del contenuto è un “must” se si vuole essere posizionati decentemente. Il contenuto è ciò che il motore di ricerca analizza, indirizzandolo successivamente verso i visitatori che vogliono saperne di più sull’argomento.

Può capitare che si abbia poco contenuto o viceversa che ne abbiamo troppo. Ciò che è importante è renderlo coinciso e concreto. Alcuni piccoli consigli per realizzare contenuti di qualità sono quelli di aggiungere una descrizione dei prodotti, usare parole e frasi appropriate e, naturalmente, creare contenuti esclusivi.

Una piccola parentesi può esser aperta per le parole chiave. Le parole chiave sono un elemento fondamentale per quanto riguarda i criteri SEO possono essere cruciali solo se usate con criterio, altrimenti non producono nessun tipo di effetto.

È corretto utilizzare parole chiave considerando il nome del prodotto che si vuol vendere, ma si necessita anche di specificare il tipo di prodotto che si propone (ad esempio, se decido di usare una keyword come “tagliaerba” è preferibile impostarla scrivendo frasi come “acquista tagliaerba online”, “tagliaerba online costi”, “comprare tagliaerba online”, etc.).

In sintesi, è corretto usare parole chiave per l’indicizzazione SEO se usate in maniera naturale. I visitatori del vostro sito desiderano arrivare al dunuqe, quindi è importante essere concreti e non vaghi.

Importante è anche non utilizzare keywords in frasi che non hanno senso compiuto. Google può accorgersene e penalizzarti di conseguenza. Esistono inoltre siti web da dove poter controllare la frequenza ed i successi delle parole chiave su un argomento in questione.

essere amichevole con i motori di ricerca

Offrire una navigazione piacevole

Se si riesce ad impostare correttamente le nostre parole chiave, comporre un contenuto di qualità e descrivere prodotti nella sua essenza, siamo già ad un ottimo punto di partenza per essere amichevole con i motori di ricerca.

L’utente desidera navigare in maniera fluida e semplice, per questo trovare contenuti interessanti e scorrevoli fra i primi risultati è un “must”.

Dato che Google cataloga i siti in base al comportamento dei visitatori, per fare in modo che consideri il nostro sito è necessario mantenere la navigazione semplice, catalogare le pagine in modo sensato, porre i giusti link, utilizzare URL semplici ed inoltre dare priorità ad una navigazione veloce, senza ostruire il tutto con immagini pesanti o contenuti che impiegano tanto tempo ad aprirsi.