Fanpage Karma: monitorare e avere le statistiche di una pagina Facebook

Ti è mai capitato che ad un cliente non basti una reportistica base del tuo lavoro su Facebook? Beh, Fanpage Karma è la risposta ai tuoi problemi.

Fanpage Karma si rivolge ai gestori di social media, aiutandoli con le analisi e la conseguente reportistica dei vari social che gestiscono, inoltre permette di analizzare sia le tue pagine che quelle dei tuoi concorrenti.

Evoluzione

Dal lontano 2012, dove Fanpage Karma si occupava solo delle analisi di Facebook si è aggiunto Twitter; nel 2013 ha fatto la sua comparsa YouTube e nel 2014 , il controllo social è stato aggiunto anche a Google+. Ultimo arrivato, il monitoraggio di Pinterest.

La versione gratis, permette il controllo e l’analisi, con conseguente reportistica (che fa molta scena e si presta a presentazioni Power Point) solo per Facebook.

Navigazione e usabilità

E’ possibile accedere a Fanpage Karma tramite il tuo account Facebook: sarai accolto da una piccola guida che ti spiegherà la configurazione degli analytics , passo dopo passo. Successivamente, potrai scegliere in totale libertà le metriche che più ti interessano

Il suo layout ha davvero un sacco di cose, ma tutte ben distribuite.

Ci sono quattro schede nella parte superiore che permettono di navigare attraverso varie categorie di monitoraggio: Dashboard, Insights, Monitoring, Tagging e Google Analytic. La navigazione è semplice, intuitiva e presenta molte informazioni che si prestano bene per un buon numero di utenti. Le analisi sono presentate tramite una serie di grafici ottenuti in breve tempo e dal bell’aspetto.

Una volta effettuato l’accesso , è molto facile aggiungere pagine Facebook o profili Twitter . Infatti, la funzionalità di ricerca è davvero valida e non è necessario ricordare l’ID della pagina o il nome esatto. Inserisci un termine di ricerca e troverai tutte le pagine che potrebbero fare al caso tuo.

Con Fanpage Karma potrai scoprire, immettendo l’ordine temporale in alto a dex, tutti i tipi di post che hanno avuto più successo, che fossero foto, video o solo status.

Questo offre una più profonda comprensione di ogni elemento social condiviso e permette anche il confronto.

Potrai scoprire, grafici alla mano, che come magari avevi già capito il venerdì è il giorno in cui i fan commentano di più, ma magari sono più attivi tramite mi piace e condivisioni in altri giorni.

Oltre a questo Fanpage Karma offre altri spunti interessanti, come quello di comparare la tua pagina a quella di un’altra che ha una fan base simile.  Questo strumento può esserti davvero utile per evidenziarti dei dati rilevanti a cui magari non avevi mai pensato.

Conclusioni

Come si suol dire, “la legge del karma è un concetto che interpreta con saggezza l’effetto e la causa delle azioni che compiamo quotidianamente“. Fanpage Karma ottimizza questo concetto traslandolo su Facebook. Offre una completezza dei dati, una semplicità di utilizzo e una fruibilità che la rendono un ottimo tool per l’analisi delle performance Facebook, tue ma anche dei tuoi competitor!

Sicuramente da provare.