Migliorare il proprio sito: come fare rendendolo professionale

Se si ha bisogno di migliorare il proprio sito rendendolo professionale, è possibile trovare programmi online per migliorare la SEO, per raggiungere più visite o per aumentare le Analytics. Ma come fare?

Grazie a tali mezzi è possibile rinforzare il proprio sito permettendo a utenti interessati di scovarti fra la giungla del web. Tali programmi permetteranno al tuo sito di essere indicizzato fra i primi risultati, possedere una URL semplice e così via.

In altre parole, il tuo sito risulterà semplice e accessibile, non solo dal punto di vista della navigazione, ma anche per quanto riguarda la sua accessibilità. Vediamo nello specifico quali sono i mezzi per farlo e come poter migliorare il proprio sito.

Come migliorare il proprio sito

Come migliorare il proprio sito

Per migliorare il proprio sito e indicizzarlo ai primi posti ci sono alcuni piccoli trucchi da adottare. Non preoccupatevi, è molto semplice farlo, se si è curiosi di conoscere le basi della SEO.

Avere un sito consistente che ha numerose visite richiede dedizione per capire i parametri SEO, ma non solo. C’è bisogno anche di adottare un tono tendenzialmente professionale e consono per i futuri clienti.

Per prima cosa, è molto importante controllare la grammatica e soprattutto lo spelling dei contenuti. Spelling non corretti sono brutti biglietti da visita per coloro che visitano il vostro sito ed è opportuno controllarli.

Questi semplice errori rischiano di portare il sito in una decrescita di visita e, inoltre, comunicano informazioni in maniera non perfettamente corretta. Esistono servizi online gratuiti che vi permetteranno di fare check continui per i vostri spelling, raccomandiamo quindi di fare una piccola ricerca per trovarne alcuni.

Altro piccolo consiglio è utilizzare immagini adeguate per i propri contenuti. Gli stock fotografici online vengono aggiornati mensilmente e vi sarà possibile trovare sempre nuove proposte interessanti. È sempre bene tenere il sito aggiornato con immagini fresche e di qualità.

Migliorare il proprio sito: i CTA

Vuoi veramente migliorare il tuo sito e portarlo fra le prime posizioni nei motori di ricerca? Ok, allora concentrati e cerca di formare delle ottime CTA. Ma cosa sono le CTA? Sono frasi che invitano il cliente a contattare di nuovo la tua azienda.

La cosiddetta CTA corrisponde a “Call To Action” e possono essere frasi come “Desideri ulteriori informazioni? Chiama al numero di telefono della nostra azienda”; “Vuoi saperne di più? Chiama subito!”.

Naturalmente, le CTA sono utili per attrarre clienti, ma attenzione a non cadere sul banale. Opportuno può esser quindi specificare nelle CTA stesse cosa disponete per i clienti (es. una CTA come “Desideri più informazioni sui tagliaerba? Chiama subito!” per un sito di giardinaggio può essere un ottima idea).

Migliorare il proprio sito i CTA

Migliorare il proprio sito aggiornando i link

Un “must” per migliorare il proprio sito è controllare che tutti i link funzionino. Potreste fare brutta figura con gli utenti se essi non riescono ad accedere ai link, magari era proprio quello che stavano cercando!

Può succedere spesso che i link a cui vi siete riferiti non esistano più oppure sono stati spostati ad un’altra pagina. È quindi importante fare check periodici per quanto riguarda il funzionamento dei link.

Se utilizzate WordPress per comporre i vostri siti web, esiste anche un semplice plugin all’interno di WordPress chiamato WordPress Broken Link Checker che vi permette di individuarli automaticamente.

Migliorare il proprio sito: security

Recentemente si è sentito dire di numerosi hacker che hanno infettato i di Yahoo, Target ed altre società rinomate. Gli Hacker sono sempre sull’attenti e, purtroppo, se non si installano le corrette applicazioni non si ha la garanzia di controllo che si necessita.

Fra i programmi più importanti da utilizzare rientrano Sicuri SiteCheck, Quttera e Web Inspector, ma una delle prime cose da fare è cambiare le password e renderle complicate, così da non poter essere individuati facilmente.

Se si è utenti di WordPress, si può utilizzare un plugin chiamato Wordfence che vi permette di farvi notare quando un amministratore è entrato all’interno del vostro sito. Questo vi facilita un sacco di cose per quanto riguarda la vostra protezione, in quanto riceverete notifiche istantanee se ci sono accessi sospetti.

Sempre con WordPress, è possibile utilizzare il WordPress Security Service. Grazie ad esso è possibile avere una breve spiegazione del Wordfence e come può essere utilizzato in maniera semplice ed efficace.

Questi sono solo alcuni modi per poter migliorare il proprio sito web in pochi e semplici step, ma ne esistono tanti altri. Se siete desiderosi di saperne di più, vi consigliamo di fare piccole ricerche in rete per trovare altri importanti consigli!