Quali saranno le potenzialità della Search Engine di Facebook

Scopriamo insieme di cosa si tratta e come può funzionare

Negli ultimi anni, si è sentito molto parlare del sistema Search Engine di Facebook e delle sue innumerevoli potenzialità. Se è vero che gli strumenti messi a disposizione dal social più utilizzato al mondo sono davvero utili per le aziende e per quanti vogliano farsi promozione, è anche vero che bisogna imparare ad utilizzare le diverse opzioni nel migliore dei modi, ottimizzando le risorse a disposizione e cercando un contatto diretto con i propri seguaci. Scopriamo, allora, come funziona il Search Engine di Facebook e come può rivelarsi la scelta adatta per noi e il nostro business.

Nessuno ti conosce meglio del tuo social preferito

L’idea che si nasconde dietro questo sistema è in realtà più semplice di quanto si potrebbe immaginare. Facebook, tramite i suoi algoritmi, si occupa di raccogliere informazioni in merito agli interessi degli utenti e di ordinarli in modo da renderli utili per chi voglia studiarle. Non si tratta solo di tenere traccia di condivisioni e siti visitati, ma anche di luoghi, cose e soggetti coinvolti.

Per chi teme già per la propria privacy, è bene dire che Facebook analizza soltanto i dati resi pubblici dai suoi utenti: foto e like scambiati con gli amici, che possono essere analizzati per aiutare il sistema a creare per noi la rete di contatti che desideriamo. Già da qui è possibile notare la prima e grande opportunità offerta dal Sarch Engine di Facebook: ogni utente può trovare informazioni sui lavoratori dell’azienda in cui aspira a lavorare, ad esempio, iniziando a costruire la propria rete di contatti per entrare nella realtà lavorativa a cui ambisce.

Lo studio da parte di Facebook non riguarda, ovviamente, solo i click: il social può accedere anche alle parole più utilizzate e più cercate sul proprio sistema, trovando le keywords che meglio si sposano con i nostri interessi o, nel caso di un’azienda che voglia farsi promozione, con quelli della nostra clientela. Attenzione poi anche al sistema SEO: Facebook osserva le descrizioni delle FanPage che gestiamo o che seguiamo e riesce a captare tag e descrizione delle foto, categorie scelte e parole chiave presenti. In altre parole, il vantaggio offerto è quello di riuscire ad intercettare non solo le pagine affini ai nostri interessi, ma anche la fascia d’utenza che potrebbe sentirsi coinvolta nel nostro progetto o che vorrebbe collaborare con noi.

Search Engine di Facebook

Diventa necessario, a questo punto, parlare di target e diffusione

Trovare influencer e blogger, oltre a definire la community di seguaci a cui intendiamo rivolgerci, diventa essenziale per tracciare la nostra strategia e sfruttare al meglio le potenzialità di questo nuovo sistema messo a disposizione da Facebook. Una volta capito chi sono gli interessati alla nostra pagina e ai servizi che offriamo, infatti, potremmo personalizzare le sponsorizzazioni e contare sul passaparola. Il social, infatti, ci permette di visualizzare ad ogni ricerca non solo i punti di interesse più vicini a noi, ma anche quelli che hanno interessato ed entusiasmato qualcuno dei nostri amici, permettendoci di scegliere in maniera autonoma e contando sul parere di qualcuno di cui ci fidiamo.

Poche mosse per una campagna di successo

Ricapitolando, potremmo dire che le potenzialità di questo nuovo strumento sono affascinanti e permettono realmente di fare la differenza tra un’impresa di successo e una mediocre. Come spesso avviene, si parte da un’attenta osservazione che può portare alla comprensione del target e da lì all’utilizzo delle strategie elencate. Un ottimo sistema per chi vuol dare nuova vita alla propria azienda.

Se vuoi conoscere le nostre soluzioni di Social Media Management

Richiedi Informazioni