Proteggi la tua reputazione digitale: 5 consigli utili

Internet e i social media offrono nuove possibilità per la tua reputazione digitale.

Anche se non sei una celebrità o un politico, è importante rendersi conto dei danni on-line che la tua reputazione rischia. Forse qualcun altro vuole il tuo lavoro, forse un vecchio nemico è alla ricerca di vendetta, o forse hai un paio di scheletri nell’armadio…

Ecco quindi 5 suggerimenti per proteggere la tua reputazione digitale.
Come un castello di carte, una volta che la tua reputazione è crollata è quasi impossibile ricostruirla.

  1. Gestire la tua reputazione digitale è una priorità
    È il momento di separare la tua reputazione on-line da il tuo vero te.
    Ci possono essere alcune analogie, ma non possono essere la stessa cosa se non vuoi che prima o poi un futuro capo o un cliente ti interroghi a proposito. Al bando per esempio commenti politici, sì a parole come social media, marketing online, blog e personal branding: tutte queste belle paroline devono diventarti molto familiari (oppure devi fare in modo che qualcuno se ne occupi per te) ;)
  2. Il tuo pc deve essere utilizzato solo da te.
    Imposta delle password per bloccare il sistema quando non è in uso.
  3. Programma pulizie regolari
    E non sto parlando di quelle primaverili. Gestisci le impostazioni del browser, abilita i cookie e le cache di ricerca regolarmente.
  4. Utilizza i social media a seconda di determinate esigenze
    Usa Facebook per la famiglia e gli amici. Twitter e Linkedin per il lavoro e la carriera. Può capitare che un tuo amico sia anche un tuo collega, ma cerca di non mischiare mai, dove possibile, i due mondi.
  5. Pensa alla possibilità di aprire un blog o utilizza Pulse di Linkedin
    I blog sono grandi perché incoraggiano il dialogo. Fai uno sforzo per creare contenuti regolarmente, inizia a pubblicare su siti correlati al tuo settore, impara ad usare la SEO.

Lo scopo di tutto questo lavoro è quello di creare una reputazione digitale sul web che sarà presente ogni volta che qualcuno cerca il tuo nome.

5+1. Dai un’occhiata onesta al tuo passato, anche a quello di cui ti vergogni
Prova a pensare in che modo queste informazioni, di cui non sei fiero, potrebbero venire fuori o come potrebbe essere usate contro di te. Una ricerca avanzata su Google è il mezzo più efficace a tua disposizione, ma puoi utilizzare anche i social media (menzione sociale) e la ricerca per immagini ( Google Immagini, Yahoo, Bing, Flickr).
La parte migliore di tutto questo lavoro di reputazione digitale è che una volta impostato lo si può utilizzare per sempre!