Come scegliere uno sviluppatore di app?

Avere a disposizione una persona con grandi capacità ed esperienza per lo sviluppo delle app può essere il primo passo verso un nuovo successo per la propria azienda. Uno sviluppatore di app sarà un soggetto in grado di incontrare i gusti e le richieste del committente, elaborandole in modo da renderle appetibili anche per il pubblico.

Ecco che, quindi, rivolgersi allo sviluppatore migliore sarà necessario per non perdere il proprio denaro.

Le domande da porsi per scegliere lo sviluppatore di app aziendali

Lo sviluppatore di app da contattare per la propria azienda dovrà avere davvero delle caratteristiche peculiari. Per comprendere se lo sviluppatore che vi trovate davanti faccia al caso vostro potrete porvi alcune delle domande che vi indichiamo di seguito.

  • Il portfolio

Un’agenzia che abbia un portfolio ben fornito, e anche comprovabile dal punto di vista della clientela, sarà già maggiormente affidabile rispetto a chi non abbia lavorato molto negli ultimi anni.

Ovviamente, dovrete controllare sia che le referenze siano reali, sia che possano rispondere ai vostri bisogni. Magari lo sviluppatore di app che avrete contattato sarà specializzato in un settore differente dal vostro e non potrà essere in grado di raggiungere gli stessi risultati di qualcun altro.

sviluppatore di app

  • Una consulenza accurata

Oltre allo sviluppo di un’app, sarà fondamentale che la persona che avrete scelto sia in grado anche di offrirvi una consulenza più ampia riferita al mercato nel quale l’applicazione andrà ad inserirsi e alla promozione della stessa.

Quindi, non dovrà limitarsi a creare un software, ma dovrà aiutarvi anche sotto altri punti di vista a promuovere la vostra realtà aziendale.

  • La storia dei lavori

Uno sviluppatore di app che abbia già raggiunto notevoli successi in passato, e che si sia saputo reinventare stando al passo coi tempi, sarà sicuramente migliore rispetto a chi non abbia la capacità di modificare sia il proprio pensiero, sia il modo di lavorare, a seconda dell’ambiente nel quale si dovrà inserire il suo prodotto.

  • Il giusto approccio

Uno sviluppatore non dovrebbe essere un mero tecnico, cioè una persona con scarse capacità relazionali. Dovrebbe, invece, essere capace di parlare con voi, di aiutarvi e anche di consigliarvi nel migliore dei modi.

Scegliete, quindi, anche una persona, o un team, che abbia tali caratteristiche e che non si limiti a consegnarvi un mero prodotto.

Le domande da porre allo sviluppatore di app

Lo sviluppatore di app potrà anche rispondere ad alcune delle vostre domande, così da consentirvi di avere davvero le idee chiare prima di iniziare un rapporto professionale con lui e con la sua agenzia.

Ecco alcuni esempi di domande che potrete porre direttamente allo sviluppatore:

  • Dove posso trovare le vostre app?

Chiedete allo sviluppatore di app di mostrarvi l’effettiva presenza di applicazioni da lui realizzate all’interno di quelli che sono i maggiori store presenti in rete. Potrete, così, anche testare subito il prodotto senza problemi e valutando anche come funzionino su differenti dispositivi i programmi costituiti dal professionista.

sviluppatore di app

  • Realizzate applicazioni per diverse piattaforme?

Anche questo sarà un aspetto importante, soprattutto nel caso in cui vogliate puntare su una massiccia diffusione delle vostre app. Cercate di scegliere uno sviluppatore di app che abbia esperienza con diversi sistemi operativi, in modo da poter cambiare idea qualora abbiate un budget che vi permetta di espandervi in diversi mercati.

  • Qual è la vostra idea per monetizzare con la mia app?

Come abbiamo già detto, uno sviluppatore di app dovrebbe anche essere in grado di guardare oltre il mero programma e dovrebbe proporvi un piano anche per la diffusione e la promozione del vostro prodotto.

Chiedete, quindi, di conoscere quali possano essere le prospettive future per la vostra applicazione dopo il lancio sul mercato.

  • Quali servizi accessori offrite?

Non tutti gli sviluppatori di app sono uguali, e molti di questi non offrono moltissimi servizi oltre a quelli puramente tecnici.

Cercate di capire in che modo lavori il professionista che avrete contattato: se si occupi solo del lato legato al mero software, se si limiti ad offrirvi la singola app, oppure se possa seguirvi anche nella fase successiva al lancio del vostro programma sul mercato.

  • Quale tipo di comunicazione preferite durante lo sviluppo dell’app?

Avere uno sviluppatore che sia disponibile a rispondere a domande e dubbi sarà importante, soprattutto per avere un punto di riferimento per tutti quelli che potrebbero essere anche i problemi che si potranno presentare dopo il lancio delle prime versioni del vostro nuovo programma.

  • Qual è il prezzo per i vostri servizi?

Questa domanda è una delle più importanti. Fatevi fare sempre un preventivo dettagliato riferito alle voci di spesa per la vostra applicazione, così da evitare brutte sorprese.

Ora che avete entrambi i questionari contattateci attraverso il form sottostante per richiedere maggiori informazioni riguardo allo sviluppo di app.