SEO Copywriting: consigli e strategie per eccellere nel 2018

Quali sono i segreti per eccellere come copywriter?

Una passione, un’arte ed una necessità per quanti vogliono ottimizzare la propria strategia SEO e raggiungere ottimi risultati in termini di posizionamento sui motori di ricerca.

Scrivere per i motori di ricerca e posizionare i post redatti o i contenuti editoriali sulla SERP è fondamentale per assicurare il buon successo del sito, del Blog e/o dell’E-Store.

Scrivere in ottica SEO non significa porre query nel testo, occorre seguire un processo certosino e preciso che permetta a Google di comprendere ciò che si scrive.

La qualità dei contenuti editoriali è il vero segreto per riuscire a posizionare gli articoli sui principali motori, in modo tale che Google reputi il contenuto editoriale in linea con l’esigenza informativa espressa dalla query dell’utente.

In questo post offriamo una guida utile per diventare un eccellente Copywriter e per redarre contenuti di ottima qualità. Sono 4 tips da seguire passo dopo passo per migliorare e per ottenere visibilità.

Copywriting strategico: 4 suggerimenti per ottenere visibilità

Scrivere in modo strategico ed essere un eccellente copywriter per i motori di ricerca significa saper analizzare la SERP e capire le esigenze informative degli utenti.

Si può redigere contenuti unici e qualitativamente perfetti, si può sapere tutto su quell’argomento ma se non sai come posizionare l’articolo, difficilmente riuscirai ad ottenere la visibilità che merita a generare traffico.

Per questo è importante approntare una guida utile che riassuma in 4 tips i migliori suggerimenti e linee guida per iniziare ad investire sul successo del proprio blog e della propria professione di web writer di contenuti editoriali.

Che cosa significa essere eccellenti Copywriter?

È importante capire che cosa significhi essere eccellenti copywriter dato che molti, nell’attuale contesto occupazionale, decidono di intraprendere questa professione.

Scrivere per il web è tutt’altro che una facile impresa, si tratta di una dote artistica che si esplica nel saper creare contenuti editoriali in modo tale da “persuadere” le persone e portarle a compiere un’azione.

I più grandi copywriter insegnano che il copy è un’arma di “persuasione” pubblicitaria diretta alla vendita ed alla promozione di contenuti, prodotti o servizi professionali.

Una regola d’oro per eccellere è quella di redigere testi perfetti per i social media e ottimizzati lato SEO, nonché inseriti in operazioni più ampie di content marketing.

Essere copywriter significa avere la consapevolezza che il contenuto editoriale per il sito web sia il “biglietto da visita” più importante per creare traffico e per iniziare a creare una reputazione commerciale.

Non si può pensare al copywriting per un sito o un E-Commerce senza conoscere azienda, prodotto ed esigenze della clientela.

Per intraprendere la professione di SEO copywriter, occorre essere una figura a metà strada tra consulente SEO e copywriter classico, figura specializzata nel redigere testi coinvolgenti.

SEO Copywriting consigli

Scrittura ottimizzata per i motori di ricerca

Scrivere contenuti editoriali per i motori di ricerca è sufficiente per raggiungere le prime posizioni? Il copywriting è strategico e persuasivo per consentire ad un sito web e/o ad un E-Commerce di raggiungere le primissime posizioni sui motori di ricerca.

In realtà, la grande G non si limita a verificare la presenza delle keyword digitate nei tag e nel testo della pagina, ma controlla quantità e qualità dei backlink, tempo di permanenza, bounce rate, click, tempo di caricamento e numero di visite.

La scrittura ottimizzata per i motori di ricerca aiuta sicuramente a raggiungere le prime posizioni sui motori di ricerca, anche se occorre migliorare il sito nel suo complesso e rendere più appagante l’esperienza di navigazione.

Scrivere e ragionare per intenti di ricerca

Un errore molto comune per chi inizia la professione di copywriter è quello di realizzare un testo che, seppure ottimizzato lato SEO e contenente keyword di interesse, non sia in grado di soddisfare l’intento di ricerca.

Parimenti, a chi acquista un prodotto o un servizio, esistono dei bisogni impliciti o latenti che non possono essere individuati dai software, ma si tratta di bisogni che devono essere percepibili frequentando Social come Facebook, Twitter, Instagram etc.

Un contenuto editoriale ben “confezionato” e di estrema qualità deve essere:

  • ottimizzato lato SEO on page, ciò consente di creare un testo che sia conforme ai criteri qualitativi dei motori di ricerca,
  • capace di rispondere alle richieste ed alle esigenze delle persone e degli utenti in maniera pertinente.

La creazione di un contenuto di qualità richiede un impegno considerevole in termini di tempo, bisogna raccogliere le giuste fonti in modo tale essere “ripagati” in termini di posizionamento sui motori.

Occorre ricordare che le nozioni e le informazioni raccolte possono aiutare nel tempo nella realizzazione e nella stesura di contenuti editoriali di ottima qualità, a tutto vantaggio delle esigenze informative degli utenti.

Quando si stendono contenuti occorre pensare in termini di query informative che veicolano un’esigenza di acquisire determinate ed interessanti informazioni, query di attrazione e di entertainment che servono a rispondere a un bisogno ludico e ricerche transazionali che veicolano un bisogno di acquisto sul mercato.

Übersuggest è un tool web totalmente gratuito che viene in aiuto per reperire l’intento di ricerca disponibile anche per le keyword in lingua italiana.

Suggerisce istantaneamente delle query di ricerca correlate alla parola chiave primaria ed offre una serie di tips in ordine alfabetico oltre a combinazioni legate a parole affini o a completamento della query di ricerca.

Copywriting strategico: come applicarlo ad una home page

Prestare attenzione al title dato che ci deve essere attinenza tra quanto descritto e il contenuto della query. Dal punto di vista SEO occorre inserire all’inizio le keyword per segnalarne la dovuta rilevanza e non eccedere la lunghezza massima del Title di oltre 70 lettere.

I titoli dei paragrafi sono importanti segnali dell’argomento trattato: a seconda del numero è possibile consentire un’ottima indicazione dell’importanza a livello espositivo.

Importante è strutturare l’articolo in paragrafi e sottoparagrafi; anche la stessa meta description si dimostra fondamentale per trasmettere il beneficio che si ottiene con la lettura dell’articolo. Occorre non eccedere i 150-160 caratteri onde evitare di vedere le descrizioni “troncate” nell’anteprima di Google.

L’URL è un altro elemento che trasmette un segnale sul topic della pagina e deve essere ottimizzato in ottica SEO.

Attenzione alle anchor text ovvero alle parole utilizzate per linkare altri contenuti dato che trasmettono a Google un’indicazione dell’argomento di destinazione. Anche i tag ALT delle immagini sono utili descrizioni del contenuto delle immagini.

Copywriting persuasivo e strategico: quali sono i vantaggi?

Quali sono i vantaggi derivanti da un copywriting strategico a fini SEO? Ecco la sua duplice funzione da tenere in considerazione per chi intraprende e svolge questa professione con assoluta dovizia ed impegno continuo:

  • Comunicare ai motori di ricerca l’importanza che la stessa pagina web ha per un determinato search intent;
  • Stimolare i lettori e trasmettere un significato convincente, oltre che incentivare i visitatori di un sito web a diventare utenti fidelizzati.

Il copywriting strategico è il modo migliore per evidenziare l’importanza di una pagina web rispetto all’intento di ricerca di interesse e per rispondere ad esigenze informative, oltre ad offrire risposte adeguate e pertinenti alla clientela.

Ogni copywriter deve essere in grado di definire la search intent in base alle query informative, navigazionali e transazionali.

Lo scopo è quello di impiegare le keyword per veicolare un intento di ricerca in un’ottica di monetizzazione del blog o dell’E-Commerce e per creare un traffico di ricerche sufficienti utili a generare un potenziale introito apprezzabile.

Mediante la scrittura emozionale e persuasiva è possibile conseguire ottimi benefici dal punto di vista del marketing e del ROI.

Copywriting strategico: conclusioni

Quando il copywriting diventa strategico? Un contenuto è di qualità:

  • Se offre una risposta attinente alle esigenze espresse ed implicite dei lettori;
  • Se approfondisce un argomento o topic in modo olistico e completo;
  • Se rende agevole la condivisione dei contenuti con conseguente soddisfazione dei lettori;
  • Se permette la fidelizzazione degli utenti;
  • Se aiuta a promuovere i prodotti e o i servizi offerti dal blog o dall’E-Store.

Contattaci attraverso il form sottostante per chiedere ulteriori informazioni.

 


Scrivici per informazioni





INDIRIZZO

Via Imperia, 2 – 20142 Milano (MI)

E-MAIL

contattaci@nextre.it

TELEFONO

+39 02 49518390

Dal blog di Nextre
Altri articoli simili
Perché è necessario fare Content Marketing
Nella promozione delle proprie attività professionali esistono dei punti fermi sui quali non si può soprassedere, ed uno di questi è sicuramente...
postato il
vai al blog
WhatsApp chat