Come trovare talenti nel settore IT

Figure sempre più specializzate per un settore in continua evoluzione

La crisi che ha colpito l’economia a partire dal 2008 ha lasciato ampi strascichi sul mercato, con risvolti negativi soprattutto nel mercato del lavoro. Nell’ambito della information technology questo ha portato, da un lato, alla riduzione delle offerte di lavoro relative a figure che non posseggono un know-how sufficientemente specializzato (ad esempio le figure manageriali adibite ad un ruolo di coordinamento). Dall’altro, invece, le aziende hanno iniziato a ricercare consulenti IT, necessari per gestire progetti in outsourcing. Per avere un vantaggio importante rispetto alla concorrenza è indispensabile, per chi opera, capire come trovare i migliori talenti nel settore IT tra i numerosi candidati disponibili.

settore it

I criteri per selezionare i talenti in un settore dove spiccano i giovani

Per poter valutare correttamente un candidato occorre, innanzitutto, avere ben chiari i compiti da assegnare a quest’ultimo in caso di assunzione. Tra le figure professionali emerse negli ultimi anni spiccano gli Specialisti di Piattaforme Digitali, gli IT Manager, gli specialisti nel vigilare i mercati finanziari e i Solution Architect.

La crescita del mercato dei dispositivi portatili (smartphone e tablet su tutti) ha portato all’aumento del numero degli App Developer. Inoltre, tenendo conto che gli istituti di credito hanno implementato le interfacce home banking, anche i profili specializzati nel controllo degli stessi istituti e nel Sales Force sono sempre più apprezzati.

Le aziende alla ricerca dei migliori talenti nel settore IT devono innanzitutto prediligere candidati nel cui curriculum siano presenti una Laurea specialistica in Informatica (o in ingegneria informatica) ed una pregressa esperienza maturata sul campo. Ovviamente, nel corso dei colloqui, il candidato dovrà mostrare una profonda conoscenza del settore. Per quanto riguarda le lingue, all’italiano e all’inglese dovrà aggiungersi la conoscenza di una terza lingua, essenziale se l’azienda interessata desidera proporsi con successo sui mercati emergenti. In quest’ultimo caso (e quando l’attività aziendale si svolge anche al di fuori dei confini italiani), un punto a favore del candidato è la sua disponibilità a prendere parte trasferte all’estero, anche di lunga durata.

Se la Laurea rappresenta un attestato importante nell’IT, altrettanto importanti si rivelano le certificazioni. Attualmente, chi desidera lavorare in questo ambito ha l’opportunità di ottenere diverse certificazioni. Molte hanno la capacità di accertare in modo specifico le competenze dei candidati, verificando anche la conoscenza dei rischi in tema di sicurezza e delle conoscenze in merito al rapporto tra tecnologia e salvaguardia dell’ambiente.

Competenze specialistiche e formazione alla base della selezione dei talenti nel settore IT

Da quanto è emerso dagli studi recenti condotti in ambito IT, solo nel mercato dell’ICT operano più di 70.000 imprese, molte delle quali non hanno ancora compreso come trovare i migliori talenti nell’IT. La presenza di così tanti operatori è indice del grande dinamismo del settore, che lascia spazio non solo a figure tecniche, ma anche a chi ha affrontato un percorso di studi più trasversale. Dai business analyst agli sviluppatori, dai content manager ai sistemisti, le offerte sono molteplici. Questa ricchezza di figure non è indice di mancanza di professionalità. Infatti, molte aziende alla ricerca di candidati già pronti per sostenere progetti anche complessi, mirano a scegliere giovani già formati, preparati a lavorare sulle motivazioni e addestrati su particolari tecnologie, ad esempio Nextre Engineering è sempre alla ricerca di giovani talenti, è possibile vedere le figure ricercate nell’area lavora con noi.