Ricerca personale su Twitter: errori da non commettere

5 errori da non commettere quando si ricerca personale su Twitter (e come risolverli).

I social  sono un potente strumento recruiting e se fino a qualche anno fa pensavamo solo a Linkedin, sta oggi prendendo sempre più piede la ricerca di personale su Twitter.
Ma alcune cose potrebbero sprecare il tuo tempo..
Leggendo questo articolo, mi sono venuti in mente alcuni errori da non commettere quando utilizziamo Twitter per la ricerca di personale.
Prendi nota per non rendere i tuoi sforzi di reclutamento su Twitter inefficaci.

1. Non dimenticare di usare gli hashtag.

Ci sono davvero un un sacco di tweets sul lavoro senza hashtag. Questa è una mossa particolarmente cattiva per una piccola azienda che non ha molti follower. Nessuno vedrà il tuo lavoro. L’aggiunta di hashtag rende invece consultabile la tua offerta aldilà dei tuoi follower.

Quali hashtag ? I più comuni sono #careers, #jobs, #lavoro, #carriera e #lavoraconoi.

2. Non parlare solo di lavoro.

L’ultima cosa che vuoi è che il tuo feed di notizie sia incentrato su un unico argomento. Nessuno è in grado di sopportarlo.

Mischia articoli sulla tua azienda, novità del settore con quelli sulla ricerca del lavoro.

3. Nessuno che risponde ai candidati.

Quando si fa una ricerca personale su Twitter devi aspettarti anche delle risposte. Se queste arrivano e nessuno risponde la figura che ci fai non è bella! Certo se la società è piccola può avere risorse limitate, ma reagire rapidamente ai tweets è importante.

 

4. Oltre a Twitter utilizza anche gli altri canali per conoscere il candidato.

Se qualcuno sta usando Twitter per trovare un lavoro, è probabile che sia particolarmente attivo e che conosca questa piattaforma, e altri canali social, molto bene. Quindi non perdere l’opportunità di conoscere di più i candidati e verificare la loro presenza sui social media.

5. Rispondigli su Twitter.

Se un candidato trova il tuo annuncio di lavoro su Twitter, probabilmente si trova a suo agio con questo mezzo di comunicazione. Allora, perché costringerlo a lasciarlo per iniziare un colloquio o anche solo per fare delle domande utilizzando la vecchia mail? Incoraggia e metti alla prova il suo talento nel rispondere e lascia aperto libero il dialogo fra di voi. Potrebbe attirare altri nella conversazione.