Apache Kafka: cos’è e come funziona

Un’efficace piattaforma per la messaggistica

Apache Kafka è un sistema open source di messaggistica istantanea, che consente la gestione di un elevato numero di operazioni in tempo reale da migliaia di client, sia in lettura che in scrittura. La piattaforma si dimostra ideale per la progettazione di applicazioni di alta fascia. Tra i punti di forza di Kafka vi sono l’incremento della produttività e l’affidabilità, fattori che hanno consentito al sistema di sostituire famosi broker di messaggistica come JMS e AMQP. Per un rapido apprendimento di Kafka è preferibile possedere una conoscenza approfondita di Java, di Scala e di Linux.

Cosa offre Apache Kafka

La storia del programma inizia nel 2010, quando il celebre social LinkedIn sentì l’esigenza di affrontare le problematiche delle basse latenze inerenti alla gestione di grandi quantità di dati sul web. Considerando che in quel momento non vi erano soluzioni all’altezza, si decise di dare vita a una nuova piattaforma. In realtà erano presenti delle tecnologie per l’elaborazione in batch, ma non consentivano l’elaborazione dei dati in tempo reale.

Tra le sfide più importanti per un software di messaggistica vi è quella relativa all’elaborazione di grandi volumi di dati. Un efficiente sistema deve essere in grado di rendere immediatamente disponibili i dati agli utenti: ed è proprio questo che Kafka riesce a fare.

apache kafka foto

Apache Kafka: I Vantaggi

Tra i vantaggi offerti dalla piattaforma vi sono:

  • Il monitoraggio delle attività sul web memorizzando e inviando i flussi di dati in tempo reale;
  • La memorizzazione dei messaggi su hard disk per prevenire la perdita dei dati, con la facoltà di stabilire un preciso tempo di conservazione degli stessi;
  • Il rilevamento delle minacce;

Kafka è generalmente integrato con Apache Storm, con Apache HBase e con Apache Spark al fine di elaborare i dati in tempo reale e in streaming e supporta i flussi di messaggi al cluster di Hadoop, a prescindere dal tipo di utilizzo.

Per quanto concerne il funzionamento, la piattaforma viene distribuita come cluster da inviare su uno o più server. Il cluster ha la capacità di memorizzare vari topic, ovvero dei flussi di record. Ogni record contiene al suo interno tre dettagli, ossia una chiave, un valore e un timestamp. L’architettura è basata su quattro API principali: Producer API, che permette alle applicazioni di pubblicare flussi in uno o più topic; Consumer API, che consente l’elaborazione dei topic e del flusso prodotto dai record; Stream API, la quale riceve un determinato input dai topic e produce degli output, convertendo i flussi; Connector API, la quale gestisce il collegamento tra varie applicazioni.

Perché scegliere Kafka

Kafka è una piattaforma in costante crescita, sviluppata per velocizzare e per massimizzare la sicurezza circa i flussi di dati prodotti dalla messaggistica. Il programma è passato dalla gestione di un miliardo di messaggi agli oltre tre trilioni di oggi, dimostrandosi sempre più gettonato dalle grandi aziende, tra cui Linkedin, Twitter, Netflix e Modzilla. Si tratta della scelta giusta per coloro che si occupano della gestione di grandi volumi di dati, per gli sviluppatori di applicazioni e per gli sviluppatori di Hadoop. La conoscenza di Apache Kafka può contribuire ad aumentare la possibilità di trovare occupazione e di ottenere delle gratificanti retribuzioni, come dimostrano i dati relativi agli stipendi percepiti dai professionisti che padroneggiano il sistema in questione.

Per le nostre soluzioni riguardo ad Apache Kafka 

Richiedi Informazioni