STEP #9:Consegnare in tempo attraverso Scrum

Come consegnare in tempo con Scrum: eccoci alla resa dei conti dello step #9.
Già 9? Certo! Perché nel caso ve lo foste persi abbiamo già visto come:

Step #1: Tieni in ordine il tuo Backlog di progetto
Step #2: Come fare la stima del tuo backlog di progetto
Step #3: Come pianificare lo Sprint – I requisiti
Step #4: Come pianificare lo Sprint – I task
Step #5: Come creare un ambiente di lavoro collaborativo
Step #6: Come implementare lo Sprint con Scrum
Step #7: Standup e… fai sentire la tua voce!
Step #8: Traccia i progressi con un diagramma quotidiano

Siamo ora giunti al fatidico momento della finalizzazione.

Se hai seguito tutta la procedura quello che ti rimane da fare ora è raggiungere il tuo obiettivo principale: consegnare quanto avevi pianificato nei tempi pianificati.
Come sempre, esistono alcuni principi-chiave della metodologia agile che ti guidano verso questo obiettivo. Vediamo li insieme.

Come consegnare in tempo con Scrum: finito significa…finito. Ma davvero.

Completa in ogni sua parte ogni feature prevista, prima di passare alla successiva. Troppo spesso, nello sviluppo software, il software stesso non è pronto per la delivery. Come già anticipato nei precedenti step di questa guida, avere le features complete all’80% non aiuta nessuno, e non rende il software utilizzabile né “deliverable”.
Tuttavia, l’80% delle features complete al 100% potrebbe invece rendere il progetto “deliverable” ad una versione beta? Tieni sempre a mente questa riflessione.

 

Come consegnare in tempo con Scrum

Come consegnare in tempo con Scrum: perché il tempo non aspetta nessuno

Soprattutto nel caso dello sviluppo su prodotti BAU (Business As Usual), solitamente ti trovi nel completo controllo di quante feature, migliorie e bugs da risolvere sono contenute in ogni release. Se non perdi di vista il principio del “veramente finito” non dovresti essere troppo lontano dall’obiettivo di consegnare entro le tempistiche stimate.

 Come consegnare in tempo con Scrum: rendi ogni modifica “reversible”

Una delle sfide-chiave del raggiungere questo obiettivo è quello di assicurarsi che – anche quando hai più stream di lavoro nel flusso di produzione (ad es. risoluzione di più bug insieme in tempo reale) ogni modifica deve poter essere recuperata.

rispettare tempi consegna con metodo agile

Come consegnare in tempo con Scrum: fallo.

Ed eccoci: completa ogni feature prima di passare alla successiva, assicurati che in ogni suo stadio il software sia “deliverable”, non perdere di vista il principio del “davvero finito”, fai in modo di strutturare un codice che sia sempre “reversible”, modificando i singoli scopi ma non la sua qualità generale. E consegna in tempo.

 

Il punto finale della nostra guida va alla prossima settimana con il fatidico momento del “Rivedi, rifletti, ripeti.”: non perdetevelo!