Wordpress & CMS

Come creare un sito web aziendale e professionale

image of Eleonora Truzzi

Scritto da Eleonora Truzzi

05/11/2020

creare un sito aziendale professionaleTempo di lettura: 21 minuti

Vuoi creare un sito web aziendale e professionale?

Pensa, per alcuni il sito web è morto, per altri un buon sito aziendale rimane ancora la principale fonte di informazioni su un’azienda.

Che si creda alla prima o alla seconda ipotesi, i siti web di oggi sono molto diversi rispetto al passato.

Ai giorni nostri per creare un sito aziendale hai diverse opzioni, ma è sempre difficile scegliere senza l’aiuto di una figura esterna.

Sì, da soli si corre il rischio di creare un sito con tanti errori e che difficilmente si posizionerà sui motori di ricerca.

L’approccio fai da te può essere positivo nelle primissime fasi di ideazione di un sito, dove non è richiesta una conoscenza approfondita del CMS necessario per crearlo, ma poi occorre affidarsi a risorse capaci per progettare al meglio un sito in grado di generare vendite.

Ci sono molte informazioni da conoscere prima di iniziare, soprattutto sui CMS presenti sul mercato.

Se intendi creare un sito web personale o aziendale devi utilizzare piattaforme come WordPress o Drupal, ovviamente customizzate così da renderle più performante. Mentre se vuoi creare un e-commerce in grado di ospitare molti prodotti, Magento è la scelta giusta. Esistono anche altre piattaforme come Joomla, Wix ecc… ma se vuoi un sito professionale e in grado di aumentare le tue vendite, queste sono quelle che ti consigliamo.

Non sai da dove iniziare?

Non devi preoccuparti, grazie al nostro articolo scoprirai i passaggi per creare un sito web aziendale professionale.

Perché hai bisogno di un sito aziendale e professionale

creare un sito aziendale professionale

A cosa pensi quando leggi il termine “sito aziendale”? Pensi ad un blog? Ad un sito vetrina? Oppure pensi ad un e-commerce? È grande o piccolo? I colori sono chiari o scuri?

Vedi quante possibilità esistono. Il tema dei siti aziendali è estremamente vasto e variegato. Tuttavia, anche se ci sono miliardi di modi diversi per creare un sito, l’obiettivo per cui lo si fa – il “perché” – è quasi sempre uno solo: vendere.

Puoi vendere il marchio oppure vendere prodotti o servizi in particolare. Il sito web è il tuo principale alleato nella promozione della tua azienda e di ciò che produce.

Simon Sinek sprona ognuno di noi a trovare il proprio “Why”, il motivo più profondo per cui apriamo un’azienda, creiamo proprio quel prodotto o quel servizio oppure il motivo per cui vogliamo venderlo proprio a quel target.

Vendere è il Why generale, qual è il tuo Why personale?

Anche tu devi trovare il tuo scopo ultimo durante lo studio preparatorio alla creazione del sito web.

Perché vuoi creare un sito web? Se il tuo intento è quello di promuovere il tuo brand avrai bisogno di un sito web tradizionale, mentre se vuoi vendere prodotti avrai bisogno di un e-commerce.

Hai individuato qual è il motivo per cui vuoi creare un sito web? Molto bene, il secondo step è il Come e ora vedremo proprio come creare un sito aziendale che sia anche professionale.

Piattaforme a confronto

piattaforme per creare un sito professionale

Abbiamo accennato al fatto che le piattaforme tra cui scegliere per creare un sito sono tante e che sono anche diverse tra di loro.

Alcuni CMS sono più adatti a chi ha meno esperienza, altri invece sono più indicati per chi ha qualche base di programmazione. Poi esiste la differenza fondamentale tra i CMS per i siti web tradizionali, quelli per aprire un e-commerce e le integrazioni degli shop online per i siti web normali.

Ma non anticipiamo altro e passiamo subito ad analizzare le diverse piattaforme tra cui puoi scegliere.

WordPress

creare un sito aziendale professionale con wordpress

Iniziamo con il CMS più utilizzato al mondo, WordPress. Inizialmente era stato pensato per la creazione di blog, ma la sua dashboard è talmente pratica e le sue possibilità di personalizzazione così illimitate che oggi viene scelto sia per siti personali che aziendali.

WordPress è così apprezzato perché è di facile utilizzo. Ha a disposizione una libreria infinita di template e possiede più di 50.000 plug-in che ti consentono di personalizzare il sito in base alle tue esigenze.

È inoltre molto veloce, sicuro e accessibile da qualsiasi dispositivo.

Se tu dovessi scegliere WordPress come CMS per il tuo sito, devi sapere che è possibile creare un sito customizzato con una struttura ideata e pensata direttamente da Nextre per rendere il portale più veloce e facile da modificare.

Interessante, vero?

Si tratta di un’alternativa migliore ai classici temi che si possono acquistare nei diversi store online per una manciata di euro.

Ma i pregi di WordPress non sono finiti qui. Se oggi desideri creare un sito web normale e tra un anno senti l’esigenza di aprire anche uno shop online, grazie al plug-in WooCommerce puoi aggiungere la sezione dell’e-commerce al tuo sito WordPress senza doverlo ricreare da capo.

Joomla!

creare un sito aziendale professionale con Joomla

Joomla! rappresenta la seconda scelta sul mercato rispetto a WordPress. Ma se la quota di mercato di quest’ultimo è del 62.6%, quella di Joomla! è di molto inferiore, addirittura del 4.4%.

Come mai viene scelto così poco rispetto al re dei CMS? Prima di tutto, per la sua complessità.

Pur non essendo richieste doti elevate di programmazione, utilizzare Joomla! non è così intuitivo come utilizzare WordPress.

In ogni caso, il CMS presenta già di base una piattaforma con molte funzionalità ed uno store con 8.000 estensioni tra cui scegliere per personalizzare il tuo sito.

Hai a disposizione diversi template, una community di supporto e i manuali della piattaforma stessa per muovere i primi passi.

Tuttavia, è importante sapere che il CMS in questione è molto più orientato agli oggetti rispetto agli altri. Come vedi, si possono notare già molte differenze dal precedente software.

Drupal

creare un sito aziendale professionale con Drupal

Un CMS open source molto apprezzato dopo WordPress è Drupal. Nato inizialmente come base per le community, oggi permette di creare dei siti web molto completi e professionali.

Pensa che anche la casa bianca ha deciso di usare Drupal per il proprio portale web.

La struttura di base è abbastanza semplice da utilizzare e se vuoi personalizzare il sito sono disponibili 44.000 moduli che ti consentono di ampliare la base di partenza.

Nonostante permetta una vasta personalizzazione, Drupal rimane la scelta migliore per chi intende creare delle community di qualsiasi dimensione, mettendo a disposizione tutte le funzionalità necessarie per gestirle.

Inoltre, installare Drupal e imparare ad usarlo è sicuramente più complesso rispetto all’uso di altri CMS o alla piattaforma più semplice di tutte che resta sempre WordPress.

Ma ad installarlo e configurarlo ci pensiamo noi. Tu dovrai solo occuparti di caricare i contenuti al suo interno.

Magento

creare un sito aziendale professionale con Magento

Magento è per gli e-commerce ciò che WordPress è per i siti web tradizionali, ossia il leader del mercato.

È considerato dagli esperti del settore come uno dei CMS più performanti per la creazione di shop online, è estremamente flessibile e consente di creare negozi anche di grosse dimensioni.

Oltre a questo, è altamente personalizzabile dal punto di vista del design, ha un’interfaccia admin intuitiva, permette di aggiungere molte integrazioni e supporta anche software di terze parti.

Se hai intenzione di aprire un e-commerce molto grande e di arredarlo esattamente come lo immagini nella tua testa, Magento è la soluzione perfetta per te.

Anche se non possiedi particolari conoscenze nel settore, la dashboard è abbastanza semplice da usare e ogni membro del tuo team può accedere alla piattaforma per lavorare nel proprio ambito.

Infine, Magento ti permette di monitorare il risultato dei tuoi sforzi per aiutarti a migliorare la strategia e far crescere sempre di più le vendite.

PrestaShop

creare un sito aziendale professionale con PrestaShop

Il secondo CMS molto apprezzato per la creazione di e-commerce è PrestaShop. Facile, allegro, aggiornato, si propone come piattaforma open source ideale per le piccole e medie imprese.

Se Magento è perfetto per chi sogna di creare un grande shop online, PrestaShop è la soluzione giusta per piccoli e medi negozi.

È indicato, infatti, per chi decide di aprire il suo primo e-commerce e sta cercando una piattaforma semplice da utilizzare senza possedere grandi conoscenze di programmazione.

Nonostante la struttura di base sia già prestabilita, PrestaShop mette a disposizione molti template per la personalizzazione del negozio online e fornisce tutte le funzionalità utili per uno shop come i pagamenti, la scelta della modalità di spedizione, la creazione di offerte e tantissimo altro ancora.

Come puoi vedere, il CMS stesso facilita con delle strategie di marketing già integrate chi si trova alle prime armi nel mondo degli e-commerce.

Ora non pensi più che le piattaforme per creare un sito aziendale siano tutte uguali, vero?

Perché scegliere di creare un sito web aziendale con WordPress

È vero, ci sono molte piattaforme sul mercato che puoi utilizzare per creare il tuo sito web aziendale, le abbiamo appena citate.

Ma è solo uno il “Re” dei CMS ed è WordPress, utilizzato nel 2019 dal 52% dei siti di tutto il mondo.

Ora ti starai chiedendo: perché le aziende scelgono WordPress per la creazione del proprio sito web aziendale?

La risposta è semplice. WordPress è una piattaforma:

  • Ricca di temi ed estensioni per personalizzare il proprio sito web;
  • Flessibile, che si adatta a qualsiasi tipologia di azienda;
  • Veloce, ottimizzata e sicura;
  • Intuitiva e utilizzabile anche da imprenditori poco abituati alla tecnologia;
  • SEO Friendly (Search Engine Optimization);
  • Mobile friendly;
  • Predisposta per l’aggiunta di un e-commerce grazie al plug-in WooCommerce.

WordPress è uno dei più famosi CMS (Content Management System) attualmente esistenti, ovvero un sistema di gestione dei contenuti che ti consente di costruire il tuo sito web aziendale in modo rapido e semplice.

Abbiamo già accennato al fatto che in origine si trattasse di una piattaforma per la gestione e lo sviluppo di blog. Oggi, invece, WordPress è uno dei CMS più noti e amati al mondo con cui è possibile creare un sito internet modificabile all’infinito e continuamente aggiornato.

Inoltre, è molto veloce da installare e il prezzo per la creazione (comprensivo di dominio, piano e template) è abbordabile. Ovviamente il prezzo finale dipenderà dalle customizzazioni che vorrai fare. 

Con WordPress puoi sicuramente ecreare un sito web di altissimo livello e con uno stile professionale.

Come creare un sito web aziendale con WordPress

creare un sito aziendale professionale con wordpress

Per creare un sito web aziendale con WordPress devi prima di tutto avere ben chiari i tuoi obiettivi aziendali.

Ricordi il famoso why? Devi sapere che tipo di sito web vuoi creare, con quali contenuti e qual è il target di riferimento a cui intendi rivolgerti.

È un lavoro che richiede tempo, lo sappiamo.

Tuttavia, è necessario. La creazione di una vera e propria strategia ti aiuta a tenere sotto controllo tutti gli aspetti chiave che desideri toccare.

Quindi, punto uno. Assicurati che ciò di cui parlerà il tuo sito sia un tema che conosci molto bene, che ti piace e che ti appassiona.

Se hai un’azienda, il sito web deve chiaramente rispecchiare il tuo brand. Ma in qualsiasi caso, ogni volta in cui intendi creare un sito professionale, scegli sempre un tema di cui sei in grado di parlare.

Punto due. Inizia a creare nella pratica il tuo sito web.

Scegli il nome giusto per il dominio del tuo sito web

Il nome del dominio è l’indirizzo URL del tuo sito web su Internet. È ciò che gli utenti digiteranno nella barra degli indirizzi del browser per visitare il tuo sito.

Questo passaggio è fondamentale: devi scegliere il nome giusto.

Ti consigliamo di prenderti tutto il tempo necessario per questo passaggio per evitare errori. Cambiare il nome del dominio in un secondo momento porterebbe a molti problemi tecnici e sarebbe nocivo per il tuo brand.

Come si dice, buona la prima!

Ma non preoccuparti, ci sono alcuni criteri guida che possono aiutarti nella scelta del migliore nome per il tuo sito web. Il nome deve essere:

  • Breve: più è breve più è facile da ricordare;
  • Memorabile: i siti su Internet sono miliardi, più riuscirai a scegliere un nome interessante più sarà facile per i clienti ricordarlo;
  • Facile da digitare: l’ortografia deve essere semplice, non utilizzare parole gergali o inusuali che indurrebbero gli utenti in errore durante la digitazione;
  • Senza punti e trattini: la loro posizione potrebbe essere difficile da ricordare;
  • URL SEO friendly: se riesci inserisci una parola chiave che faccia capire all’utente in quale settore operi o un riferimento di geolocalizzazione;
  • Estensione di dominio corretta: l’estensione è il classico .it, .com, ecc.; cerca di scegliere sempre .com a meno che non ci siano delle circostanze che richiedono un’estensione specifica come .gov o .org;
  • Ampio: scegli un nome generico che possa comprendere anche ampliamenti futuri;
  • Non utilizzato da altri: fai una ricerca su Google per capire se un nome uguale o simile è già stato scelto e da chi.

Se hai intenzione di creare un sito web per la tua attività, il tuo nome dominio potrebbe corrispondere a NomeDellaTuaAzienda.it; se, invece, vuoi creare un sito web personale potresti scegliere il formato TuoNome.it.

Acquista un piano hosting efficace

Il secondo passaggio da effettuare per creare il tuo sito web aziendale con WordPress è quello di acquistare un piano hosting, ossia il servizio che collega il tuo sito web a Internet.

Il piano hosting ti servirà per archiviare tutti i contenuti del tuo sito internet.

È proprio necessario? La risposta è .

Senza web hosting il tuo sito non sarà visibile sui motori di ricerca.

Se sei nuovo dell’ambito potresti pensare che un hosting valga l’altro e, in effetti, il web si impegna per passare questa idea con la vasta offerta di servizi che propone. Tuttavia, la scelta dell’hosting è strettamente correlata con la tipologia di sito che vuoi creare.

Facciamo un esempio. Se intendi aprire un grande e-commerce ma l’hosting che scegli è molto basico, rischi di avere seri problemi di funzionamento del sito e questo comprometterebbe tutto il lavoro fatto.

Scegliere l’hosting è come sistemare i primi mattoni del muro di una casa. Se non sono in grado di sostenere tutto il peso dell’edificio, questo crollerà.

Qui in Nextre Engineering ti offriamo il servizio di hosting a un ottimo prezzo. Il tuo sito verrà ospitato sui nostri server e questo aiuterà il tuo canale a crescere.

Dopo aver scelto il nome dominio e il web hosting, dovrai registrare tutti i tuoi dati e solo dopo potrai avere accesso a WordPress.

Al primo accesso potresti sentire poca familiarità con questo CMS e non saper gestire perfettamente il pannello di amministrazione.

In questo caso, possiamo aiutarti a conoscere tutte le funzionalità di WordPress, navigando tra le categorie del menu e dei sotto menu, e a gestire la costruzione del tuo sito web a partire dalla scelta del tema, dei contenuti e del design in generale. 

Inizia a progettare il tuo sito web aziendale con WordPress

Quando accedi per la prima volta su WordPress al tuo sito verrà assegnato in automatico un tema di default.

 Ma tu non ti accontenti di un tema semplice e anonimo, vero?

Questo è il passaggio più stimolante perché ti permette di avere un’anteprima di come sarà il tuo sito una volta finito.

WordPress mette a disposizione una vasta libreria di temi gratuiti e a pagamento, per soddisfare ogni tipologia di sito e di gusto personale.

Noi svilupperemo quello perfetto per la tua azienda in base alla tipologia di attività che svolgi e al tipo di contenuti che andrai a pubblicare. Creiamo temi appositi per i siti fashion, fotografici, sportivi, per quelli di news, per i blog, per gli e-commerce, ecc.

In ogni caso, dopo aver scelto il modello di base potrai personalizzarlo in qualsiasi momento cambiando i colori, il font, la disposizione degli elementi, dei widget ecc.

Crea i contenuti del tuo sito web aziendale

Il dominio è acquistato, il nome è scelto e il template è installato. Cosa manca? Mancano i contenuti delle pagine del tuo sito web aziendale.

Le pagine servono per parlare di te, della tua azienda, del tuo settore, dei tuoi prodotti e servizi e per rendere tuo il sito che hai scelto.

Un sito web può avere pochissime pagine come tantissime, ma esistono delle pagine che non possono assolutamente mancare:

  • Homepage: la pagina più importante di tutto il sito ed è la schermata che gli utenti si trovano davanti quando aprono lo aprono; la personalizzeremo scegliendo un titolo d’impatto, un sottotitolo da cui si capisca di cosa ti occupi, un’immagine di sfondo coinvolgente e aggiungeremo le sezioni che riterremo necessarie per parlare del tuo brand;
  • Chi siamo: qui spiegheremo la tua mission aziendale, la tua storia e parleremo delle persone che lavorano nella tua azienda;
  • Contatti: qui evidenzieremo la sede dell’azienda attraverso una mappa e indicheremo tutti i recapiti utili all’utente per ottenere maggiori informazioni.

La scelta del tipo di contenuti che andranno a riempire il sito dipende dal caso specifico. Essi possono essere sia testi esplicativi dell’attività che si svolge, sia immagini o foto con didascalie oppure video, che catturino visivamente e a primo impatto l’attenzione del lettore.

Alcune aziende potrebbero valutare altre pagine molto importanti:

  • Pagina dei prodotti o servizi: uno spazio che mostri quali sono i prodotti o servizi dell’azienda (attenzione, non stiamo parlando di un e-commerce in questo caso);
  • Blog: per dimostrare la tua esperienza nel settore e mostrarti come una figura autorevole puoi decidere di tenere un blog e tra poco ti daremo qualche dritta per farlo nel modo giusto.

Installa del plug-in per estendere le funzionalità del tuo sito web

I plug-in del tuo sito WordPress sono come la app presenti sul tuo cellulare.

In altre parole, estendono in modo rapido e semplice le funzionalità standard del tuo sito.

Possiamo definirli come delle scorciatoie, gratuite o a pagamento, per far sì che il tuo sito faccia ciò che vuoi, senza dover costruire le funzionalità da zero attraverso il codice.

Puoi utilizzare i plug-in per fare tutto, dall’aggiunta di gallerie fotografiche e di moduli d’invio per ottimizzare il tuo sito web fino alla creazione di un negozio online (WooCommerce).

Quali sono le principali estensioni che dovresti aggiungere sul tuo sito? Vediamone alcune:

  • Integrazione dei social media: oggi i social media sono parte integrante della strategia aziendale e collegarli al sito è un’ottima idea, considerando che esistono widget visivamente molto accattivanti che riportano post di Facebook, Twitter, Pinterest o la griglia con le foto più recenti di Instagram;
  • Live chat: gli utenti apprezzano molto le live chat per poterti contattare direttamente durante la navigazione; è un’ottima soluzione anche quando stai effettuando il lancio di un prodotto o servizio;
  • Testimonianze: inserire un plug-in con le testimonianze dei clienti è un’ottima idea per incentivare altri potenziali clienti ad acquistare;
  • Avviso sui cookie: un plug-in di cui non puoi fare a meno è quello che informa gli utenti sui cookie, ossia su come vengono utilizzati i loro dati e su come possono modificarli.

Ora vediamo qualche plug-in specifico che non può mancare:

Considera l’avvio di un blog

Un’altra cosa che consigliamo alla maggioranza dei nostri clienti di cui gestiamo i siti web aziendali è quella di creare un blog aziendale.

Un blog è uno degli strumenti più efficaci di content marketing per promuovere non solo il tuo sito web, ma anche tutti i prodotti che potresti voler vendere attraverso il tuo portale.

Gestire un blog non è semplice.

Sono tantissimi gli ostacoli che puoi incontrare e che vanno dalla mancanza di idee sugli argomenti fino alla regolarità nella pubblicazione. Questo è il motivo per cui ti abbiamo consigliato di scegliere un argomento che conosci bene perché avrai tanto da dire e non ti mancherà mai la motivazione giusta per farlo.

Per rompere il ghiaccio con i primi articoli ti consigliamo di rimanere su temi generici e poi di approfondire sempre di più in una struttura ad albero.

Inoltre, un altro aspetto difficile è quello di rendere interessanti i blog post per le persone che devono leggerli. Sotto questo aspetto WordPress ti fornisce qualche aiuto perché dispone di strumenti di blogging integrati; ti ricordiamo, infatti, che WordPress nasce come piattaforma di blogging.

Infine, l’ultimo grande ostacolo da superare è quello di una pubblicazione regolare. Se non credi di esserne in grado, ti sconsigliamo caldamente di aprire un blog.

Per aiutarti puoi preparare un piano editoriale mensile o trimestrale in cui fisserai le date delle pubblicazioni, per evitare di dimenticarti.

Non ti nascondiamo che è necessario avere una strategia a 360 gradi relativa all’attività di pubblicazione dei tuoi articoli, che va studiata e pianificata a tavolino con esperti del settore.

Indicizza e ottimizza il tuo sito sui motori di ricerca

Il tuo sito può avere un bellissimo template ed essere ricco di pagine interessanti, ma non serve a nulla se non ci atterrano sopra gli utenti.

Come attirare il pubblico verso il tuo sito web? Grazie alla SEO.

La SEO (Search Engine Optimization), è quell’insieme di attività che vengono applicate al tuo sito per far sì che le pagine web si indicizzino sui motori di ricerca e ottengano le prime posizioni quando gli utenti effettuano una ricerca specifica.

Ormai ottenere il monopolio di un argomento è praticamente impossibile, almeno che tu non riesca ad inventare qualcosa che ancora non esiste. Questo significa che il tuo sito compete con tanti altri siti presenti in rete.

Per riuscire ad emergere in mezzo alla massa di siti web hai bisogno di una consulenza SEO che principalmente si occupa di:

  • Inserire le corrette parole chiave nelle pagine e nei contenuti;
  • Velocizzare il tempo di caricamento delle pagine;
  • Rendere le pagine mobile friendly;
  • Creare correttamente il codice;
  • Ideare corrette url;
  • Gestire i backlink;
  • Gestire correttamente i link interni.

La SEO è importante sempre, sia che tu stia aprendo il sito per la prima volta sia che il tuo sito abbia già degli anni. Iniziare subito con la corretta strategia di SEO, tuttavia, ti permette di posizionarti bene fin dal principio e non dover perdere tempo successivamente nella correzione di errori strutturali.

E non credere a chi ti dice che la SEO è morta.

La SEO rimarrà sempre uno dei principali metodi per attrarre pubblico in modo organico, anche se è in continua evoluzione. Per questo è importante appoggiarsi ad esperti del settore che siano aggiornati sugli algoritmi attuali utilizzati dai motori di ricerca per classificare i contenuti.

Perché non deve mancare una strategia di mantenimento

Il sito è creato. È bello, completo e funzionante. Ora il tuo lavoro è concluso? Ovviamente no.

Il lavoro su un sito non è una tantum, si tratta di un lavoro quotidiano. Se vuoi avere un sito di successo devi mantenerlo costantemente aggiornato, aggiungere contenuti e controllare il rendimento nel tempo per capire se la tua strategia dà i frutti sperati oppure no.

Cosa devi fare per mantenerlo sempre funzionante? Ecco qualche best practice:

  • Correggi gli errori: potresti non aver reindirizzato correttamente una pagina o avere un link rotto, questi errori vanno controllati regolarmente;
  • Analizza i dati demografici: controlla se il tuo pubblico coincide con il target di riferimento che avevi abbozzato e cosa puoi fare per soddisfarlo maggiormente;
  • Controlla la SEO: monitora mensilmente la posizione delle tue pagine e migliora i contenuti che non performano come dovrebbero;
  • Effettua continui backup: il mondo online non è infallibile e un aggiornamento oppure un problema alla piattaforma potrebbero compromettere il lavoro di mesi; per questo è importante avere sempre un backup salvato (meglio se ne effettui uno alla settimana);
  • Esegui scansioni: verifica che il tuo sito non sia stato attaccato da malware;
  • Rispondi ai commenti: soprattutto se hai un blog, controlla di rispondere sempre ai commenti che gli utenti lasciano ai post;
  • Aggiorna WordPress e i plug-in: WordPress indica quando è necessario un aggiornamento del sistema oppure quando è necessario aggiornare i vari plug-in.

Se seguirai questi consigli il tuo sito sarà sempre interessante e aggiornato, piacerà agli utenti e a Google, il quale lo premierà con delle ottime posizioni.

Conclusioni

I vantaggi dunque di scegliere WordPress per creare un sito aziendale sono diversi e non si fermano alla semplicità di creazione e di gestione.

Uno degli aspetti più vantaggiosi è sicuramente l’ottimizzazione SEO, ovvero la facilità con cui un sito web viene trovato dall’utente medio tramite i motori di ricerca.

WordPress è il CMS che sentiamo di consigliarti per la creazione e la gestione del tuo sito web aziendale sia dal punto di vista del layout grafico che delle funzionalità estendibili attraverso i plug-in.

Inoltre, i preventivi per un sito WordPress sono molto più bassi rispetto a quelli di altri competitor e hai tra le mani una soluzione sempre aggiornata, facile da utilizzare e professionale.

Se sei ancora in dubbio sull’uso di WordPress o hai bisogno di un supporto nella creazione e gestione del tuo sito web aziendale, contattaci compilando il modulo che trovi a lato della pagina.

Metteremo a tua disposizione le nostre conoscenze approfondite in tema di programmazione e di gestione dei contenuti sia dal punto di vista dell’ottimizzazione per i motori di ricerca, sia dal punto di vista grafico.

Semplificheremo la gestione del tuo sito web aziendale, aggiungeremo le pagine in tempo reale e articoli nella sezione blog quando necessario.

Realizzeremo un sito web aziendale professionale e su misura per te.

Contattaci adesso per conoscere la nostra soluzione alla creazione e alla gestione del tuo sito web aziendale su WordPress.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Compila il form sottostante e richiedi un preventivo gratuito. Il nostro team ti ricontatterà
al più presto per definire con te una proposta personalizzata in base alle tue esigenze.

Articoli correlati