Crescita dei Big Data: che impatto hanno sulle decisioni strategiche aziendali?

La crescita del mercato dei Big Data Analytics negli ultimissimi anni sta avendo un impatto di non poco conto sul modo di fare business aziendale.

Grandissimo è il valore aggiunto che gli stessi Big Data stanno rivestendo nel processo di gestione strategica delle decisioni economiche assunte dalle organizzazioni aziendali.

Ogni impresa (sia PMI che Large Corporation) deve essere in grado di impostare la migliore gestione strategica di dati aziendali (patrimonio informativo imprenditoriale) e saper pianificare la modalità di utilizzo, raccolta, archiviazione e protezione nel modo più efficace ed efficiente possibile.

Big Data e imprese italiane: quanto è grande il mercato?

In un contesto globalizzato la competitività di ogni impresa di qualsiasi dimensione si gioca sempre di più intorno alla capacità di “prevedere” e di assumere la decisione strategica al momento giusto.

L’analisi dei Big Data sta sempre di più trasformando le modalità e gli approcci degli attuali scenari di fare business nel panorama imprenditoriale italiano.

Quando si fa riferimento al mercato dei Big Data non si può non tenere conto dei quattro attributi chiave, meglio noti come le quattro V: Volume, Varietà, Velocità e Valore.

Proprio il volume di dati, strutturati o non strutturati, sarebbe l’attributo chiave fondamentale che “trainerebbe” anche la crescita del business del modo di fare impresa.

Analizzare grandi quantità di dati può portare a generare molte informazioni utili che potrebbero aiutare il mondo imprenditoriale ad assumere le decisioni strategiche migliori.

Con l’evoluzione in atto delle app mobili, il concetto di Big Data ha assunto sempre più una nuova dimensione per il mondo business: si è venuti a “superare” i tradizionali metodi analitici per andare oltre la mera memorizzazione di enormi moli di informazioni.

sfruttare i big data

Infatti, molte organizzazioni aziendali hanno implementato all’interno della propria gestione le nuove tendenze in atto, venendo ad implementare le nuove tecnologie per aiutare il Top Management a prendere decisioni più rapide in un contesto economico altamente volatile.

Si pensi solo a come l’utilizzo delle app mobili sia cambiato enormemente negli ultimi anni e il processo di sviluppo aziendale ha generato sempre di più un flusso enorme di dati difficili da elaborare sistematicamente.

Il mercato dei Big Data ha la finalità di aiutare a risolvere i problemi di gestione dei dati aziendali, la cui dimensione e volume sono cresciuti esponenzialmente.

La grande sfida per molte imprese è la capacità di saper raccogliere e archiviare enormi flussi di dati: con l’avvento e l’implementazione di tecnologie del calibro di Hadoop, Cloud Computing e Spark, i costi di gestione si sono notevolmente ridotti dinanzi ad un incremento dei benefici economici ed operativi.

Elaborare i Big Data: come raccogliere ed organizzare i dati casuali

Tutto ciò che si compie sulla Rete Internet come ascoltare la musica, leggere ebooks, concludere transazioni online, genera un flusso incessante di dati di grandissimo valore aggiunto.

Tutti questi dati generati da miliardi di costituiscono un grande potenziale informativo per il mondo aziendale che deve saper gestire ad hoc ed in modo strategico.

Per gestire i flussi di dati in tempo reale, i tag RFID o Radio Frequency Identification costituiscono una validissima tecnologia d’identificazione automatica basata sulla propagazione di onde elettro-magnetiche, che permette di rilevare in modo automatico oggetti, animali e persone anche in movimento.

In buona sostanza, la tecnologia RFID è un sistema di riconoscimento univoco e automatico sempre più utilizzato in vari comparti aziendali: dalla logistica alla distribuzione, dalla gestione degli asset all’inventariazione.

La tecnologia consente di analizzare una grande mole di dati generati senza la necessità di archiviarli in database.

Si può dire che con questa tecnologia ci si sta avviando verso l’era in cui la vera ricchezza ed il patrimonio aziendale non è più costituita sono dai tangible asset, ma soprattutto dal patrimonio informativo, componente essenziale dell’intangible asset di ogni realtà imprenditoriale.

Maggiori sono le fonti informative disponibili ed utilizzabili da parte delle imprese, maggiore è la possibilità di ridurre i margini di errore nelle decisioni strategiche e nel modo di fare business.

Crescita dei Big Data

Crescita dei Big Data: le varie applicazioni

Le imprese italiane sono ben consce che i Big Data rappresentano una fonte di vantaggio competitivo e uno strumento di evoluzione del modello di fare business in un contesto globalizzato.

I dati sono un input di grande valore aggiunto nella gestione dei processi aziendali di ogni organizzazione: occorre sapere pianificare la corretta utilizzazione, raccolta e protezione, onde evitare “colli di bottiglia” e depauperamento di attività considerate “core”.

Nel modo di fare business, non si può disconoscere concetti rilevanti come il Cloud Computing che consente l’analisi dei Big Data per tracciare dati e elaborarli in vari ambiti, dalle scienze applicate all’agricoltura, dai trasporti alle transazioni finanziarie.

L’analisi dei dati assolve ad un ruolo fondamentale nella gestione dei processi aziendali, ma un aspetto considerato essenziale è la sicurezza dei dati.

Molte app  e Social (come Facebook) aiutano a condividere i propri dati con altri, ma ciò deve avvenire nel pieno rispetto delle norme e della policy per evitare violazioni di dati dell’utenza (informazioni utente, ricerche, Mi piace etc.).

Gestire strategicamente i Big Data significa assicurare che le risorse e gli input aziendali vengano convertiti in informazioni tangibili e di grande valore aggiunto per aiutare tutte le imprese ad assumere le decisioni economiche nel migliore modo possibile (con efficienza, efficacia, qualità e tempestività).

Contattaci, senza impegno, per scoprire quali sono le migliori soluzioni per quanto riguarda la Big Data Analytics.

Contattaci


Scrivici per informazioni





INDIRIZZO

Via Imperia, 2 – 20142 Milano (MI)

E-MAIL

contattaci@nextre.it

TELEFONO

+39 02 49518390

Dal blog di Nextre
Altri articoli simili
Per fare data analysis da dove bisogna partire?
Riuscire a sfruttare le potenzialità che oggi gli strumenti informatici offrono alle aziende può non sembrare semplice, e questo accade anche per...
postato il
vai al blog
WhatsApp chat