Qual è la differenza tra app, software e programma

Eleonora Truzzi
27/07/2023
Qual è la differenza tra app, software e programma

Conosci la reale differenza tra app, software e programma?

I termini potrebbero sembrarti sinonimi perché hanno tutti a che fare con lo sviluppo, invece si riferiscono a sistemi diversi

Conoscere la differenza è molto importante non solo per cultura generale ma anche nel momento in cui pensi di rivolgerti a una software house per creare una soluzione personalizzata per il tuo business. 

Ti possiamo assicurare che esistono somiglianze ma anche profondi divari fra questi tre grandi mondi. 

Cos’è un software

esempio di software

È semplice capire cos’è un software se prendiamo come esempio il computer. L’apparecchio è composto da parti di plastica, vetro, metallo e ha dei circuiti fisici, tutto questo compone l’hardware. Quando parliamo di software, invece, ci stiamo riferendo a tutto quello che avviene dentro al suo “cervello”. 

Con il termine software si intende un grande insieme all’interno del quale si trovano programmi, file e dati che vengono utilizzati sui sistemi informatici. 

L’esempio che abbiamo appena fatto, tuttavia, è solo a scopo esplicativo. Il software viene spesso associato al computer ma non dobbiamo dimenticare che ne esistono diverse tipologie.

Il software può essere quello del sistema operativo che si trova sia sul computer che sullo smartphone o sul tablet (come iOS o Android), il quale permette il funzionamento di motori di ricerca e applicazioni. 

Ma un software è anche il driver del computer, ossia un insieme di procedure che permettono al sistema operativo di lavorare sull’hardware nel quale è installato. In questo modo, software e hardware dialogano insieme a programmi, file e tutto ciò che è contenuto nel dispositivo. 

Parliamo di software anche quando ci riferiamo al firmware, ossia a una particolare tipologia di software che vene preinstallato su un particolare hardware affinché alcune componenti come, ad esempio, la tastiera, comunichino con tutte le altre. 

Dopodiché, lo sviluppo software si occupa di creare soluzioni specifiche come i software applicativi, che tutti noi abbiamo installate sui nostri dispositivi. 

Cos’è un’applicazione

esempio di applicazione

Procediamo nell’analisi della differenza tra app, software e programma soffermandoci sulla definizione di applicazione

L’applicazione, detta anche programma applicativo, è composta da un programma o da una raccolta di essi al fine di permettere agli utenti finali di compiere determinate azioni.

Si tratta di un programma il cui funzionamento è strettamente correlato al software del sistema all’interno del quale vengono installate. Senza il software, non possono funzionare. 

La maggior parte delle persone conosce infatti le app per smartphone o tablet, ma ne esistono anche per pc. Le prime vengono chiamate applicazioni mobili, tra le quali troviamo WhatsApp, Facebook, Gmail e migliaia di altre, per distinguerle dalle applicazioni desktop. 

Tra le app per computer si trovano browser (come Google Chrome), videogiochi, elaboratori di testi (come Word) oppure editor di foto (come Photoshop), giusto per fare qualche esempio. Lo sviluppo app da parte di un’agenzia si occupa sia della creazione di applicazioni mobili che di quelle per dispositivi desktop.  

Sia i pc che i dispositivi mobili, all’avvio, hanno già un certo numero di applicazioni base installate. Tutte le altre possono essere scaricate in un secondo momento dall’app store relativo al proprio sistema operativo.

Quindi, possiamo dire che un’app è un programma, ma non è necessariamente vero il contrario. Ora, per chiarire definitivamente la differenza tra app, software e programma, dobbiamo solamente dare la definizione di quest’ultimo.

Cos’è un programma

esempio di programma

Il programma è creato dal codice o linguaggio di programmazione scritto dagli sviluppatori, all’interno del quale sono raccolte le informazioni necessarie affinché determinate attività vengano eseguite sul computer.

Esistono diversi linguaggi di programmazione (Javascript, Java, Python, Katlin, C, C+, R e tanti altri) attraverso i quali possono essere creati i programmi. Alcuni sviluppatori conoscono tutti i principali oggi in circolazione mentre altri si sono specializzati solo nella scrittura di uno solo di essi. 

Benché i linguaggi siano diversi, tutti racchiudono al loro interno delle particolari istruzioni che si dividono in input (ricezione del dato da elaborare), output (risultato finale ottenuto), operazioni matematiche, loop (azione ripetuta più volte), esecuzioni condizionali (a una determinata condizione sono collegate delle istruzioni). 

Il programmatore realizza il codice sorgente del programma da cui dipende tutto il flusso di esecuzione. Per farlo scrive un file di testo che poi viene interpretato dal computer in modo diretto o attraverso un compilatore. 

Una volta creato il codice, il programma può essere caricato nella RAM, la memoria del computer, per poi essere eseguito come processo tutte le volte in cui l’utente ne sente la necessità.  

Grazie alle informazioni raccolte all’interno del codice, il programma può portare il pc a raggiungere una determinata soluzione o a risolvere un particolare problema

Più programmi interagiscono all’interno di un’applicazione più gli utenti finali possano utilizzare l’app per svolgere azioni o funzionalità ben precise. 

Ci sono delle somiglianze?

Finora abbiamo parlato della differenza tra app, software e programma, ma se molte persone si sentono confuse circa la loro definizione, evidentemente qualche somiglianza c’è. Ed è così.

A monte, tutti e tre possono essere creati da un unico sviluppatore oppure da un team.

Per trovare dei punti in comune dobbiamo partire dal programma, ossia dall’insieme di stringhe di codice. Il software è composto da dati e librerie di contenuti, ma anche da programmi. 

Allo stesso modo, anche l’applicazione è costituita da più programmi che devono coordinarsi tra di loro affinché l’utente finale riesca a compiere una determinata operazione. Quest’ultima, in effetti, è un’evoluzione del programma pensata per essere più chiara, fluida, per poter lavorare sia su pc che su dispositivi mobili. 

Ma, più di tutto, la vera somiglianza è che tutti questi sistemi sono utilizzati per eseguire delle funzioni e delle attività su pc, tablet, smartphone ed altri apparecchi elettronici. 

Gli utenti sfruttano queste soluzioni tecnologiche per riuscire a reperire informazioni, soddisfare esigenze lavorative e personali, e infine per risolvere problemi. Pur trattandosi di strumenti diversi, oggi tutti e tre dialogano all’interno dei dispositivi che utilizziamo ogni giorno e tutti sono utili affinché l’uomo possa trovare nella tecnologia le risposte di cui ha bisogno nella vita quotidiana. 

Le differenze più importanti quali sono

È innegabile che esistano delle profonde differenze tra app, software e programma.

La prima riguarda certamente l’installazione. Il software di sistema viene installato a monte sui diversi dispositivi per permettergli di accendersi e svolgere la funzione per la quale sono stati creati. Per installare un programma, invece, è necessario un pacchetto composto da diversi file che l’utente lancerà sul pc. Infine, l’applicazione è la più semplice di tutte da installare perché basta aprire lo store dedicato ed effettuare il download.

Ricorda che un computer può funzionare senza programmi o applicazioni installate, ma non potrà mai funzionare senza software

Una seconda grande differenza tra app, software e programma riguarda l’interfaccia utente. Il software e l’applicazione, dato che devono essere utilizzati da un utente finale, vantano un’interfaccia utente. Anzi, questo aspetto è talmente importante per garantire una buona navigazione che ne è nata una disciplina a parte. Diversamente, i programmi non devono per forza avere un’interfaccia utente, pensa ai malware lanciati dagli hacker. 

Se ci pensi i software e le applicazioni sono pensati per essere utilizzati da un utente finale, affinché possa interagire con essi. I programmi, al contrario, non necessitano dell’intervento dell’utente, perché vengono eseguiti in background. 

Infine, i software e le applicazioni dipendono strettamente dal sistema operativo, mentre i programmi dipendono dal compilatore e possono essere utilizzati su più sistemi operativi. 

Queste sono le informazioni principali di cui hai bisogno per distinguere i tre sistemi. Se vuoi approfondire il mondo dello sviluppo di app, software e programmi, troverai tante altre spiegazioni tecniche all’interno delle categorie presenti nel menù del sito

Nel caso tu sia interessato a sviluppare un’app o un software contattaci compilando il form presente sulla pagina.

Lettura

7min

Richiedi informazioni

Compila i campi qui sotto per richiedere maggiori informazioni.
Un nostro esperto ti risponderà in breve tempo.

PRENOTA CONSULENZA GRATUITA

Let's discuss your project. Call or contact us in any other way. I nostri contatti