Java Plugin in pensione con l’ingresso di Java 9

L’era dei Java Plugin è arrivata ormai al termine: ad annunciarlo gli stessi sviluppatori che sino ad oggi si sono occupati di implementarne le funzionalità.

Sarà riservato ai Java Plugin, quindi, il medesimo destino di software quali Flashplayer e Silverlight i quali sono stati abbandonati negli ultimi tempi perché troppo vulnerabili e non capaci di garantire la sicurezza necessaria agli utenti della rete.
Le ragioni dell’abbandono dei Java Plugin sono molteplici, ma ciò che più ha fatto voltare la Oracle verso un cambio deciso di rotta è la sicurezza, divenuto ormai l’elemento cardine per tutte le aziende che operano in rete.

Sicurezza, aggiornamenti e web mobile: il fallimento del Java Plugin

Se la principale ragione dell’abbandono dei Java Plugin è la sicurezza, non garantita a sufficienza per le aziende che operano in rete, non è certamente l’unica.
Strettamente collegata alla poca sicurezza è, infatti, la necessità di eseguire continui e tempestivi aggiornamenti, che si rendono indispensabili proprio per colmare le mancanze e le vulnerabilità dell’intera estensione.
A ciò si somma l’incompatibilità fra i Java Plugin e tutti i sistemi mobile più utilizzati oggi, da quelli girano su sistema Android a quelli che supportano il sistema iOS.
L’estensione sarà completamente abbandonata con il passaggio definitivo da Oracle JDK alla versione Oracle JRE, attualmente non ancora funzionante ma solo in prova nella versione Java 9 come accesso veloce.
L’incompatibilità dei Plugin con i sistemi mobile e il loro abbandono da parte dei browser Chrome, Mozilla e Microsoft Edge, ha spinto la Oracle a creare un’alternativa plugin free, che si materializzerà con Java Web Start.

Il futuro delle soluzioni Java per le aziende scrivilo con Nextre

Per sistemi Web complessi è possibile utilizzare la Java EE: significa puntare sulla solidità e sulla sicurezza di un sistema web aziendale, sia esso destinato a partner aziendali, che a dipendenti interni, ma anche agli stessi privati.
Nextre può sia integrare le applicazioni Java EE in sistemi già esistenti che generarle ex novo, producendo i migliori risultati nei modelli B2B, proprio per la versatilità dell’applicazione nello sviluppo di nuovi servizi.
Sviluppare o portare avanti sistemi web complessi è la nostra mission: garantirne la sicurezza la nostra prerogativa.

Per info sullo sviluppo leggi la nostra pagina dedicata allo sviluppo di applicazioni web complesse in JAVA e JAVA EE

oppure

Contattaci