Intelligenza Artificiale: i 5 trend per il 2024

Intelligenza Artificiale: i 5 trend per il 2024

L’intelligenza artificiale, studiata dalle grandi aziende per anni e ora rilasciata già performante al grande pubblico, sta vivendo una crescita esponenziale. 

Come avrai già visto tu stesso utilizzando i programmi di scrittura o di editing di foto e video, il panorama dell’intelligenza artificiale si evolve molto rapidamente.

Quali saranno le tendenze dell’intelligenza artificiale per il 2024? Cosa ci permetterà di fare l’IA nel corso del prossimo anno?

Dalla sostenibilità alla meccanica, dalla realtà aumentata alla sicurezza informatica e alla collaborazione uomo-macchina, questi trend aprono scenari entusiasmanti che riflettono l’evoluzione incessante di questa tecnologia. 

Scopriamo insieme le prospettive che rappresenteranno il futuro dell’intelligenza artificiale per il 2024 e delle nuove opportunità per tutte le aziende. 

  1. IA generativa

L’intelligenza artificiale generativa è un campo dell’IA che si concentra sulla creazione di nuovi contenuti come testo, immagini, musica e video. 

Avrai già fatto la conoscenza di ChatGPT durante il corso dell’ultimo anno per scrivere contenuti per il sito web o caption per i tuoi canali social. Questa tecnologia, uscita un anno fa nell’ambito della scrittura, si è subito estesa anche alla fotografia e al video.

Nel 2024, l’IA generativa diventerà ancora più sofisticata e sarà utilizzata in un’ampia gamma di applicazioni, tra cui:

  • Creazione di contenuti creativi, come musica, videogiochi e opere d’arte;
  • Personalizzazione dei prodotti e dei servizi, tra cui la creazione di raccomandazioni personalizzate o la generazione di contenuti pubblicitari rilevanti;
  • Risoluzione di problemi complessi, come la progettazione di nuovi farmaci o la previsione di eventi futuri.

Ciò che potrà produrre l’intelligenza artificiale nel 2024 sarà quindi ancora più complesso e performante, per assomigliare sempre di più a un’attività svolta dall’uomo. 

  1. Tecnologie quantistiche 

Le tecnologie quantistiche sfruttano le proprietà quantistiche della materia per eseguire calcoli che sarebbero impossibili con le tecnologie tradizionali. Il campo dell’intelligenza artificiale quantistica, una vera e propria frontiera, sta esplorando come utilizzare le tecnologie quantistiche per creare nuovi tipi di sistemi di intelligenza artificiale.

Nel 2024, le tecnologie quantistiche inizieranno a essere utilizzate in un’ampia gamma di applicazioni, tra cui:

  • Soluzione di problemi, come la ricerca di farmaci o la crittografia;
  • Miglioramento delle prestazioni dei computer, come l’intelligenza artificiale e il machine learning;
  • Creazione di nuovi materiali, come i superconduttori e i semiconduttori.

L’intelligenza artificiale quantistica ha il potenziale per risolvere problemi che sono attualmente impossibili o molto difficili da risolvere con gli strumenti classici.

Per fare qualche esempio pratico, le aziende farmaceutiche potrebbero utilizzare l’intelligenza artificiale quantistica per progettare nuovi farmaci più efficaci e meno tossici. I governi potrebbero migliorare la sicurezza nazionale, magari sviluppando nuovi sistemi di difesa. E ancora, le aziende di servizi finanziari potrebbero perfezionare la gestione dei rischi e la consulenza agli investimenti.

  1. Semiconduttori

I semiconduttori sono alla base di molti dispositivi elettronici, dall’elettronica di consumo ai sistemi di automazione industriale. L’intelligenza artificiale sta giocando un ruolo sempre più importante nell’industria dei semiconduttori e dei chip, ridefinendo il potere di intere nazioni. 

L’IA può essere utilizzata per automatizzare la progettazione dei chip. Ciò può aiutare a ridurre i costi e il tempo necessario per sviluppare nuovi chip, perché può:

  • Eseguire simulazioni di prestazioni per identificare i possibili problemi prima che il chip venga fabbricato;
  • Identificare nuovi design che possano migliorare le prestazioni o ridurre i costi. 

L’IA può inoltre migliorare l’efficienza e la qualità della produzione dei chip ottimizzando i processi di produzione e identificando i difetti nei chip in modo precoce, prima che vengano spediti ai clienti.

Infine, può essere utilizzata per automatizzare i test dei chip. Può eseguire stress test per verificare la resistenza dei chip alle condizioni estreme e trovare i difetti in modo più accurato rispetto ai metodi di test tradizionali.

In questo modo le aziende possono accelerare la ricerca e lo sviluppo di nuovi chip identificando nuovi materiali che ne migliorino le prestazioni e sviluppando nuovi processi di produzione. 

  1. Batterie

Le batterie sono fondamentali per l’industria dei trasporti, l’elettronica di consumo e le energie rinnovabili.

Nel trasporto, le batterie sono utilizzate nei veicoli elettrici, che stanno diventando sempre più popolari. I veicoli elettrici richiedono batterie ad alta capacità e durata per consentire un’autonomia sufficiente per i viaggi quotidiani. L’intelligenza artificiale può essere utilizzata per migliorare le prestazioni delle batterie dei veicoli elettrici in diversi modi, tra cui l’ottimizzazione della chimica e la progettazione dei sistemi di gestione della batteria. 

Nell’elettronica di consumo, l’intelligenza artificiale può ottimizzare la durata della batteria ed essere utilizzata per progettare nuovi tipi di batterie per i dispositivi come smartphone, laptop e tablet. 

Nel campo delle energie rinnovabili, le batterie sono utilizzate per immagazzinare l’energia da fonti rinnovabili intermittenti, come l’energia solare ed eolica. L’IA può ottimizzare la gestione dell’energia ed essere utilizzata per identificare nuovi materiali e design. 

Questa tecnologia permetterà di ottenere batterie con maggiore capacità, durata e sicurezza, ma anche con minor impatto ambientale

  1. IA e sfide ambientali

L’intelligenza artificiale può essere uno strumento potente per affrontare le sfide ambientali

Ecco alcuni esempi di come l’IA potrebbe essere utilizzata:

  • Sviluppo di energie rinnovabili: l’IA, ad esempio, può ottimizzare l’orientamento dei pannelli solari o per prevedere le condizioni meteorologiche;
  • Ottimizzazione dell’utilizzo delle risorse: può identificare modi più efficienti per utilizzare l’acqua nelle industrie o per ridurre le perdite di energia nelle reti elettriche;
  • Monitoraggio dell’ambiente: può essere utilizzata, per esempio, per sviluppare sistemi di rilevamento precoce degli incendi boschivi o per monitorare la migrazione delle specie;
  • Prevenzione dell’inquinamento: si può sfruttare per sviluppare sistemi di controllo delle emissioni o per identificare le fonti di inquinamento. 

Questi sono solo alcuni esempi, ciò che è certo è che l’intelligenza artificiale per lo sviluppo sostenibile può aiutare a raggiungere meglio e più velocemente gli obiettivi dell’Agenda 2030.  

Sfrutta il potenziale dell’intelligenza artificiale nel 2024 con Nextre 

L’intelligenza artificiale nel 2024 può far fare il salto a tante aziende. Per capitalizzare appieno su questo scenario in rapida evoluzione, è però fondamentale un partner tecnologico affidabile

Nextre Engineering è leader nell’implementazione intelligente dell’IA in azienda e attraverso una consulenza IT ti offre soluzioni su misura per le sfide specifiche del tuo settore. Se sei pronto a trasformare la tua realtà aziendale attraverso l’IA, contattaci oggi stesso. Il futuro è adesso e con Nextre Engineering puoi essere all’avanguardia nell’era digitale.

Richiedi informazioni

Compila i campi qui sotto per richiedere maggiori informazioni.
Un nostro esperto ti risponderà in breve tempo.