Vuoi mantenere un vantaggio competitivo sul mercato nel 2021? La tua azienda deve sfruttare gli strumenti di Business Intelligence.

Oggi, esistono numerosi tool che consentono alle imprese di individuare e monitorare le tendenze dei dati esterni ed interni.

Prima di analizzare i trend di quest’anno, però, è doveroso precisare che tutte le aziende devono tracciare una serie di dati i quali, attraverso un lungo procedimento, vengono alla fine elaborati in fogli di calcolo.

Questo processo è da sempre stato realizzato a mano. Ma quanto tempo sprecato!

Ecco che, sorprendentemente, i tool di Business Intelligence evitano questa scocciatura.

Ti sembra difficile scegliere la giusta piattaforma per la tua azienda? Niente paura, con le nostre indicazioni diventerà molto più semplice.

1. Microsoft Power BI

strumenti business intelligence

Microsoft mette a disposizione degli utenti uno strumento di Business Intelligence firmato direttamente dall’azienda: Power BI.

Cosa lo differenzia dagli altri strumenti? Il suo approccio completamente diverso e non basato sul web. Power BI ricorre ad un software che deve essere necessariamente scaricato per la versione desktop.

Scoprirai quanto diventa semplice collegare tra loro centinaia di fonti di dati, comprese le applicazioni Microsoft, Facebook, Sybase e Oracle. L’analisi dei dati è così veloce che puoi ottenere i primi report nel giro di pochi minuti.

Ecco i principali vantaggi:

  • memorizza le informazioni in un cloud centralizzato;
  • collega tutti i dati da qualsiasi fonte;
  • accesso sia da web che da mobile;
  • fornisce soluzioni per imprese di qualsiasi dimensione;
  • permette di visualizzare i report in tempo reale su tutti i dispositivi ed esportarli per collaborare con i colleghi.

2. Zoho Reports

Ami il cloud? La piattaforma di Business Intelligence Zoho Reports è la soluzione che fa per te.

È un ottimo supporto per raccogliere i dati da fonti diverse, visivamente è in grado di attrarre l’utente e mette a disposizione un periodo di prova gratuita.

È un’ottima soluzione perché integra i dati da una varietà di file, come documenti di Microsoft Office, feed URL e database, e come MySQL, inclusi i dati provenienti da altri cloud come Dropbox e Google Drive, nonché altre applicazioni come Salesforce, Quickbooks e Google Analytics.

I dati raccolti dall’analisi vengono poi combinati attraverso una serie di formule matematiche e statistiche integrate, come i costi di marketing, che vengono poi inclusi in un file Excel.

E il cloud? È il passaggio successivo. I dati di vendita vengono inseriti in un database cloud per creare un report informativo.

Ti sembra un procedimento lungo? Niente affatto. Oggi, tutto questo viene realizzato attraverso una semplice interfaccia online e pochi click.

Dopodiché, puoi decidere di fare ciò che vuoi con il tuo report finale. Puoi stamparlo o inviarlo per e-mail.

Riassumiamo qualche vantaggio:

  • fornisce una piattaforma basata sul cloud;
  • raccoglie dati da tutte le fonti;
  • consente di accedere da dispositivi mobili;
  • include uno spazio di lavoro per poter collaborare con le persone coinvolte;
  • permette di creare e condividere report completi.

3. Dundas

Cerchi uno strumento completo ma semplice da utilizzare? Dundas è la soluzione che fa al caso tuo.

L’azienda che ha dato vita a questo strumento di Business Intelligence ha 25 anni di esperienza alle spalle ed è pensato per trasformare l’analisi dei dati aziendali in dati visivi attraverso un attento controllo degli elementi di progettazione visiva.

È un business intelligence software end-to-end basato su browser, utilizzata da imprenditori sia di piccole che grandi imprese.

Ecco i benefici:

  • utilizzabile su diversi dispositivi, compresi quelli mobile;
  • ha strumenti drag and drop;
  • fornisce l’analisi di dati provenienti da più fonti in tempo reale;
  • fornisce report personalizzati;
  • è adatta a imprese di qualsiasi dimensione.

4. Clear Analytics

Il motto di Clear Analytics è rendere tutti degli analisti potenti. Si tratta di un efficace strumento di BI che utilizza Excel. Hai capito bene. Puoi lavorare, collaborare e condividere i tuoi progetti senza nessuna formattazione o migrazione, in totale sicurezza.

Il software realizza un’integrazione con il tuo attuale Excel e ti permette di creare, in pochi minuti, dashboard e query personalizzate.

Questa funzione permette di acquisire direttamente i dati attraverso un generatore di query dinamico. Dopodiché, un sistema centrale ospita i fogli e i report, rendendoli facilmente condivisibili.

Le sue caratteristiche sono:

  • aggiunge delle funzionalità al normale utilizzo di Excel;
  • raccoglie anche dati esterni ad Excel;
  • prevede dashboard drag and drop;
  • permette di accedere ai dati attraverso un generatore di query;
  • i fogli di calcolo sono reperibili in un sistema centralizzato.

5. Sisense

Vuoi raccogliere dati sempre più velocemente? L’azienda Fortune 500 ha creato il prodotto giusto. Si chiama Sisense e raccoglie dati molto velocemente sfruttando anche l’intelligenza artificiale.

L’intelligenza artificiale semplifica il processo di analisi dei dati al fine di consentire processi decisionali più immediati.

Tra i suoi clienti ci sono grandi nomi come GE, Philips, Fujitsu, NBC e Airbus i quali a loro volta hanno garantito sulle notevoli prestazioni del prodotto.

Vediamo cosa lo differenzia:

  • sfrutta il cloud;
  • è un prodotto scalabile;
  • semplifica i flussi di lavoro;
  • permette di raccogliere dati da numerose fonti;
  • si basa su una tecnologia end-to-end.

6. Chartio

Chartio è uno strumento di business intelligence che ha, come prerogativa, quella di essere utilizzabile da tutti. Ebbene sì, questo è l’obiettivo su cui si è concentrata l’azienda.

Grazie alla tecnologia Visual SQL, i dati possono essere raggruppati e analizzati da ingegneri, informatici, ma anche esperti di marketing aziendali.

L’obiettivo degli strumenti di business intelligence è proprio quello di semplificare la vita a imprenditori e professionisti, i quali devono trarre maggiore valore dal loro utilizzo.

Chartio è caratterizzato da:

  • Visual SQL, linguaggio che consente di analizzare i dati tramite query;
  • dashboard dinamiche aggiornate;
  • dati sensibili protetti dalla tecnologia HIPPA;
  • collega i database su cloud;
  • interfaccia utente con drag and drop.

7. Infor Birst

strumenti business intelligence

Torniamo a citare strumenti di BI che sfruttano il cloud. Infor Birst è una piattaforma di Business Intelligence basata sul cloud.

Sfrutta le ultime tecnologie in ambito digital come le automazioni e il machine learning, per consentire al team di lavorare sui big data attraverso una rete sicura e brevettata.

Anche Infor Birst consente di raccogliere dati da fonti diverse e poi di gestirli e analizzarli per mezzo di un’interfaccia chiara ed intuitiva.

Infine, aspetto sempre molto importante nel campo del business analytics è la possibilità di collezionare report con grafici completi e in alta definizione.

5 motivi per sceglierlo:

  • è un software di BI in rete;
  • l’esperienza utente è molto fluida;
  • comprende funzioni predittive e drag and drop;
  • offre una architettura e un’analisi dei dati basata su cloud;
  • fornisce soluzioni per imprese di tutte le dimensioni e i settori.

8. Tableau

Specializzato nella visualizzazione pratica di report e dashboard, Tableau è uno strumento di business intelligence permette di effettuare analisi predittive da dati provenienti da fonti diverse e in tempo reale.

Grazie ad esso è possibile lavorare su big data analytics, importando dati di qualsiasi dimensione, forma in locale, cloud o file.

Attraverso il modello visivo intuitivo e diretto combina, modella e pulisce i dati, automatizzando i flussi di lavoro e permettendoti di ottenere più rapidamente insights aziendali.

I punti di forza sono:

  • consente ai team di unire più database con dati diversi;
  • ha un potente strumento per la visualizzazione dei dati;
  • è pensato per analisti, sviluppatori e data scientist;
  • crea visualizzazioni in tempo reale;
  • adatto per aziende di tutte le dimensioni.

9. Board

strumenti business intelligence

Un unico strumento, tantissime attività che puoi fare.

Board rappresenta una piattaforma di Business Intelligenze, di Performance Management e un software di analisi.

Board mette a disposizione tantissime soluzioni per tutte le tipologie di utenza, per aziende di grandi e piccole dimensioni, operanti in qualsiasi settore.

Data la grande quantità di prodotti a disposizione, ti consigliamo di consultare il sito per scoprire tutte le caratteristiche di ogni singola piattaforma, di cui puoi anche provare la demo per testarne il funzionamento.

I vantaggi per sceglierlo:

  • offre una piattaforma di BI, con gestione delle prestazioni e analisi integrata;
  • sfrutta la tecnologia cloud;
  • accesso da tutti i dispositivi che vuoi;
  • creazione di dashboard interattive con il drag and drop;
  • migliora i processi aziendali grazie all’intelligenza predittiva.

10. Looker

Sei esperto di SQL o di data warehouse? Allora dovresti scegliere Looker. La piattaforma dispone di strumenti di BI precisi, con metriche che ti permettono di risparmiare tempo, accessibili in ogni momento e processabili, ossia integrabili con strumenti di terze parti per renderli ancora più performanti.

Se non ti senti così esperto, puoi affidarti alla dashboard drag and drop. Ma se sei esperto, puoi utilizzare gli strumenti che la piattaforma ti mette a disposizione per la creazione di query personalizzate.

I dati arrivano da diverse fonti per fornirti, alla fine, una visione d’insieme completa delle metriche che rappresentano la tua azienda.

Ti aiuta a scoprire tanti aspetti della tua clientela, a creare messaggi su misura con cui creare un contatto e, in generale, ad aumentare la comprensione di ogni tuo cliente.

Ecco i vantaggi:

  • è una piattaforma web e non esistono software da scaricare;
  • si collega al database SQL o data warehouse;
  • consente l’accesso da più dispositivi;
  • crea grafici che raccontano la storia della tua azienda;
  • ha un’elevata capacità di gestione e collaborazione da parte degli utenti.

11. Qlik Sense

Da cosa è composta la piattaforma Qlik Sense? Un motore di analisi, una sofisticata intelligenza artificiale e un’architettura multi cloud scalabile.

Attraverso l’architettura multi cloud permette di implementare Saas e cloud privati.

Ti consente di combinare e caricare dati più velocemente, creare delle visualizzazioni intelligenti e disegnare analisi ricche grazie al drag and drop e all’intelligenza artificiale.

Infine, puoi sfruttare anche strumenti mobili interattivi per controllare e gestire i tuoi dati in qualsiasi momento e ovunque tu sia.

Può essere utilizzata anche da coloro che non hanno particolari competenze in materia, mentre i più esperti possono ricorrere a Python per riuscire a lavorare sui casi più complessi.

I benefici della piattaforma:

  • offre una soluzione di BI e analisi;
  • raccoglie dati da diverse fonti;
  • offre uno spazio di multi cloud;
  • fornisce un’interfaccia semplificata per gestione e raffigurazione dei dati;
  • consente calcoli analitici avanzati.

12. ClicData

strumenti business intelligence

Vuoi presentare al meglio tutti i dati che hai raccolto? ClicData offre delle belle e interattive dashboard, ma che sotto nascondono tanto altro.

Puoi collegare dati che provengono da più di 250 fonti diverse, dati warehouse e da cloud.

ClicData dispone di una piattaforma ETL che ti permette di trasformare i dati, unirli, gestirli, visualizzare lo storico, ecc.

Inoltre, puoi condividere le dashboard che hai creato con tutto il tuo team e puoi utilizzarle anche per fare il punto sulle attività che stai svolgendo per i tuoi clienti.

Inoltre, per essere sicuro che le tue metriche siano sempre aggiornate, puoi aggiungere degli avvisi automatici.

Infine, ClicData dispone di un’applicazione iOS e Android che ti permette di accedere alla dashboard ovunque e in qualsiasi momento.

Ecco cosa la differenzia:

  • piattaforma di BI e di analisi dati basata sul cloud;
  • utilizza la tecnologia ETL per trasformare dati provenienti da fonti diverse;
  • strumenti di drag and drop per la creazione di dashboard;
  • condivisione dei report via e-mail, tramite immagini o in formato PDF;
  • autorizza diversi livelli di utenza per la visualizzazione dei dati.

13. Domo

Domo è una piattaforma nativa cloud creata da zero che consente ad ogni collaboratore dell’azienda di accedere ai dati e visualizzare le analisi.

È una piattaforma che, forse più delle altre, favorisce la collaborazione tra gli utenti.

Domo può essere utilizzata anche da chi non ha particolari conoscenze in materia e consente di produrre dei grafici in tempo reale.

Grazie a Domo puoi collegare dati da più di 1.000 fonti, creare KPI condivisi dalla squadra, permettere a tutti di accedere ai dati e risolvere più velocemente i problemi.

5 vantaggi a tua disposizione:

  • unisce dati da una moltitudine di fonti;
  • permette di creare dashboard con il drag and drop;
  • crea grafici in tempo reale;
  • consente di esportare i dati e collaborare con gli altri utenti;
  • offre soluzioni per aziende di ogni dimensione.

Conclusioni

Ogni servizio cerca di risolvere la maggior parte dei problemi aziendali, ma solo uno è perfetto per raggiungere gli obiettivi professionali che ti sei prefissato.

Puoi iniziare a confrontare le caratteristiche delle piattaforme, avviare qualche prova gratuita e, se avrai bisogno di un consiglio da parte di esperti, noi di Nextre Engineering siamo a tua disposizione.

Se vuoi essere sicuro di non sbagliare, compila il form a lato della pagina e richiedi un preventivo. La Business Intelligence rappresenta il futuro.

Richiedi informazioni

Compila i campi qui sotto per richiedere maggiori informazioni.
Un nostro esperto ti risponderà in breve tempo.