WPDocker sarà il futuro di WordPress

WPDocker propone di abbandonare l’approccio a macchine virtuali e utilizzare invece i container.

Questa è la soluzione al sovraccarico dei server che usano piattaforme di blogging come WordPress. Quest’iniziativa è stata lanciata da WPDocker con una lettera aperta al web.

 

«L’attuale modello economico di WordPress ha raggiunto l’apice. Se WordPress vuole raddoppiare la quota di mercato e continuare a democratizzare il publishing online, e l’eCommerce, dobbiamo democratizzare prima il web hosting. E l’unico modo in cui gli sviluppatori possono facilmente implementare più siti web è costruire un business sostenibile. Senza web hosting non c’è un server sul quale mettere il vostro sito web o il sistema di eCommerce. E senza gli sviluppatori non c’è nessuno per costruire il software che fa funzionare un sito web, senza contare tutto il resto (…). Le aziende di hosting e gli sviluppatori hanno bisogno di lavorare insieme e condividere gli oneri di sostegno in cambio di una parte dei guadagni. La famosa “Installazione in cinque minuti di WordPress” è ora un’eternità rispetto ad altri sistemi di gestione dei contenuti e piattaforme di commercio elettronico».wpdocker
Il meccanismo di hosting di WordPress sinora è sempre stato basato su macchine virtuali.

Ecco la risposta al problema: container, sotto forma di Docker, la più popolare tecnologia open source utilizzata in questo ambito. In questo modo sul cloud che utilizza i container di Docker possono girare direttamente Apache, MySql, Php e WordPress, riducendo notevolmente l’over head di funzionamento, e permettendo ai singoli siti web gestiti da WordPress di essere online a costi molto contenuti anche in termini di hosting.

Se vuoi saperne di più su come sviluppare il tuo sito in WordPress

CONTATTACI