eCommerce Trends 2018: cosa bolle in pentola?

Il settore dell’eCommerce o degli acquisti online sta registrando cambiamenti epocali che avranno un impatto profondo sull’impostazione della strategia di marketing delle imprese che commercializzano e distribuiscono prodotti e servizi online.

In questa guida concentriamo l’attenzione sulle più rilevanti tendenze nel settore eCommerce che si dovranno adottare all’interno del proprio business nel 2018.

Ciò consentirà al mondo corporate di superare la concorrenza ed acquistare nuove quote di mercato.

Cerchiamo di rispondere al quesito:

Cosa bolle in pentola per l’anno 2018?” o meglio “Quali sono le principali innovazioni che è necessario considerare quando si imposta una strategia commerciale?”.

Sembrano domande scontate, ma in effetti l’anno 2018 sarà un anno promettente ed innovativo sul fronte del comparto “commercio elettronico.” Vediamo cosa ci attende.

 

E-Commerce 2018: 3 Trends da non lasciarsi sfuggire

Il 2017 è stato un anno veramente eccezionale per il mondo eCommerce: l’uso di nuove tecnologie e l’utilizzo crescente del mobile sono due fattori determinanti. Nel mondo dei pagamenti digitali ci sono stati tanti progressi e l’industria del commercio elettronico è cresciuta raggiungendo la quota di ben 1.195 trilioni di dollari.

La concorrenza è sempre più spietata e stare al passo con le esigenze della clientela e con i trend innovativi dell’eCommerce è sempre più un obiettivo ambizioso, specie se si vuole accrescere il proprio giro d’affari.

eCommerce Trends 2018

Per non farsi cogliere impreparati è bene analizzare i trends che caratterizzeranno il 2018: scopriamo i 3 trends principali da tenere in considerazione ed implementare all’interno delle strategie di marketing aziendale.

  1. Puntare sui Chatbot

In linea con il 2017, anche per il 2018 si assisterà ad un ulteriore crescita ed ascesa dei chatbot, dell’intelligenza artificiale e del machine learning.

La vera sfida è quella di riuscire a tracciare i dati del consumatore che visita lo store online: i progressi che verranno raggiunti nell’ambito dell’intelligenza artificiale e dell’apprendimento automatico aiuteranno a migliorare e personalizzare l’esperienza dell’utente digitale, soprattutto nell’eCommerce.

Non solo si dovrà raggiungere questo obiettivo, ma si dovrà contribuire ad una vera e propria trasformazione del settore delle vendite al dettaglio.

Se ad oggi il 48% dei cyber clienti ha dichiarato che preferisce connettersi con un’impresa tramite live chat, perché allora non aggiungere un chatbot nella propria strategia eCommerce?

Per il 2018 si prospetta che i vari bot per le chat, strumenti dotati di intelligenza artificiale volti al coinvolgimento diretto della clientela, consentiranno di migliorare l’esperienza di acquisto online e di aiutare i clienti a concludere gli ordini online.

Non a caso i chatbot e gli assistenti vocali hanno la capacità di domanda-risposta e ciò li rende un canale di vendita altamente personalizzabile.

  1. Ruolo del MKT e della Logistica: Puntare sull’intelligenza artificiale

Altrettanto interessanti, tra i trends 2018 che impatteranno sul comparto E-Commerce, sono gli sviluppi che provengono dal comparto del Marketing e della Logistica: due funzioni aziendali che saranno sempre più integrate ed in grado di creare valore aggiunto per il business commerciale di ogni attività.

I modelli di intelligenza artificiale sono infatti in grado di utilizzare i dati a disposizione dell’aziend per predire gli sviluppi futuri, oltre che assegnare maggiore priorità alle campagne pubblicitarie di maggior successo.

Allo stesso modo i modelli di intelligenza artificiale aiutano le imprese ad ottimizzare la catena di approvvigionamento, la logistica, la gestione del magazzino fisico e a fare l’inventario.

L’ottimizzazione in tutte le funzioni aziendali richiederà una pipeline sempre maggiore di raccolta dati, che richiederà a sua volta nuovo hardware, software e strumenti di networking”, ha dichiarato e sottolineato Vijay Michalik, ex analista del gruppo Frost & Sullivan.

“Il mercato deve prestare attenzione anche ai requisiti di sicurezza per la raccolta dati relativa all’analisi dei clienti e all’intelligenza artificiale,” ha aggiunto Michalik.

  1. AdWords e i Social giocheranno un ruolo strategico

Sembra quasi scontato puntare sui social, ma da una recente ricerca ed indagine condotta da MarketingSherpa è stato rilevato che meno della metà (43%) delle aziende con negozi online ha un traffico significativo dai social media.

Implementare una strategia Social “a pagamento” per promuovere i prodotti o servizi di un’impresa o di una qualsiasi attività, è fondamentale per accrescere la consapevolezza del proprio marchio.

Non solo, occorre investire sul brand e puntare sugli annunci commerciali da postare sui principali social network come Instagram e Snapchat per convincere il pubblico a cliccare sul prodotto e servizio commercializzato dal sito di eCommerce.

Per il 2018 occorre concretizzare i buoni propositi come il “risollevare” le sorti delle campagne di Paid Advertising. In che modo? L’obiettivo è ottenere il maggior numero possibile di click su un annuncio pubblicitario e, al contempo, raggiungere un pubblico che sia potenzialmente interessato all’offerta commerciale proposta.

Puntare sulle “opzioni di corrispondenzadelle keyword consente di incrementare il traffico dell’audience verso il proprio eCommerce, ottimizzando al contempo i costi.

Ricordiamo che le opzioni di corrispondenza sono formattazioni del testo delle parole chiave che consentono di stabilire quando vengono visualizzati dagli utenti gli annunci commerciali.

Un utile TIP: un annuncio pubblicitario con un titolo accattivante, una bella immagine e dai contenuti interessanti e dettagliati può spingere le vendite di un prodotto o di un servizio proposto.

Conclusioni e suggerimenti per affrontare il 2018

Ricorda che AdWords è un ottimo strumento per generare il traffico di un sito di eCommerce, ma più si satura il mercato e più il costo per click sarà oneroso.

I social media sono un ottimo canale di promozione online, tuttavia i dati sul ritorno di investimento (ROI) sono ancora limitati. I social assumeranno per l’anno 2018 un peso ancora più considerevole: accanto alle pagine business, saranno sempre più competitive le piattaforme che permetteranno di concludere l’acquisto o consentiranno la possibilità di realizzare campagne online “targetizzate” sull’audience (Facebook Ads e Twitter Ads).

Scopri le nostre soluzioni per quanto riguarda la promozione dei siti di eCommerce

Soluzioni eCommerce