Pentaho & Google Analytics: come fare l’integrazione

Una guida definitiva per la tua azienda

In una realtà competitiva come quella attuale, trovare il modo per verificare l’interesse da parte della clientela è diventato sempre più difficile. I dati da confrontare non sono pochi e diventa difficile trovare il tempo e le risorse economiche necessarie per effettuare tutte le ricerche opportune. Per fortuna, esistono degli strumenti che possono essere utilizzati per migliorare le prestazioni della propria azienda e valutare i diversi servizi.

Come molti sapranno, Google Analytics è un servizio che permette di monitorare il traffico di un sito web. Valuta il tempo di permanenza su una determinata pagina, le parole più cercate o gli argomenti che hanno stuzzicato l’interesse dei visitatori di un determinato spazio. Per ottenere un risultato ottimale e, se possibile, ancor più personalizzato, alcuni informatici hanno messo a punto un sistema che permette d’integrare Pentaho & Google Analytics. In questo modo riescono a monitorare il successo del proprio spazio virtuale e studiare le strategie migliori che permettano di modificare la propria presenza sul web. Ecco, allora, una breve guida pensata per quanti desiderano servirsi di questi strumenti per far fruttare al massimo la propria azienda.

 Pochi passi per ottenere il massimo

In realtà, installare questi sistemi e renderli operativi non è un processo lungo o complicato: basta soltanto conoscere gli strumenti giusti.
Per prima cosa, bisogna attivare Google Analytics e generare la chiave API. Una volta creata questa chiave di accesso, l’utente dovrà collegarsi al link di Google Developers  e inserire i propri dati di accesso Gmail che gli permetteranno di accedere alla Console Api e di attivare Api Analytics. Successivamente, sarà necessario copiare la chiave API dalla relativa scheda di accesso e configurare il passaggio per Google Analytics. Occorre, a questo punto, specificare quali impostazioni mantenere affinché la connessione vada a buon fine. Il nome dell’applicazione da utilizzare deve essere quello predefinito, ovvero “type-exit.org kettle plugin”. La mail di riferimento diventa quella dell’utente che ha effettuato l’accesso e la password è la stessa utilizzata per accedere ai servizi Google, mentre la chiave API è quella inserita nel primo passaggio.

Pentaho & Google Analytics

Accertato che i dati inseriti sono quelli indicati, il sistema sarà pronto a lavorare e a offrire i primi risultati al suo utilizzatore. Verrà infatti visualizzata una tabella con le visualizzazioni per pagina, il numero di visite univoche, i click effettuati e tutti quei dati che potranno essere importati e condivisi con quanti si occuperanno d’interpretarli. L’uso congiunto di Pentaho & Google Analytics permette di ottimizzare tempi e costi, rendendo il personale informatico che opera per l’azienda autonomo e in grado di gestire i dati ricavati in maniera veloce e soddisfacente. Non si dimentichi che si tratta di sistemi gratuiti, messi a disposizione di quanti vorranno utilizzarli nella propria realtà aziendale e rendere ogni report un vero successo, senza per questo avere bisogno d’investimenti eccessivi, il che si rivela un vantaggio anche per le realtà più piccole o ancora in fase di start-up.

Un ultimo consiglio da parte degli esperti

Contrariamente a ciò che si potrebbe pensare, disporre di un sistema integrato Pentaho & Google Analytics non è la soluzione definitiva per chi voglia risolvere eventuali problemi di gestione aziendale. Oltre a trovare gli strumenti più appropriati per la raccolta dei dati occorre ricercare un addetto che possa effettuare una lettura approfondita delle informazioni ricavate e che sappia analizzare ogni dettaglio in chiave critica. In questo modo, sarà possibile modificare la propria strategia e fare la differenza nel mercato, avvicinandosi alla clientela e imparando ad ascoltare ogni richiesta con più attenzione.

Scopri le nostre soluzioni Pentaho

Richiedi Informazioni