Come proteggersi dagli attacchi informatici su WordPress

WorPress sarebbe in pericolo, e così la sicurezza dei dati degli utenti che lo utilizzino. In particolare, i nuovi tipi di attacchi informatici non avrebbero più come obiettivo il semplice furto di password e di elementi per l’accesso, ma gli hacker starebbero cercando di sfruttare i sistemi informatici allo scopo di guadagnare.

Infatti, utilizzando la tecnologia di WordPress i pirati informatici avrebbero la possibilità di generare denaro virtuale, grazie alle visite. I soldi andrebbero a finire direttamente sui loro conti.

proteggersi dagli attacchi informatici

WordPress in pericolo, che cosa c’entrano i soldi?

Ci si potrebbe chiedere in che modo il denaro sia coinvolto in questo generale stato di pericolo riferito all’utilizzo di WordPress.

D’altronde, un blog o un sito internet non vengono, in generale, visti come sistemi per poter guadagnare e come elementi da poter sfruttare a tale scopo.

Tuttavia, questo tipo di attacchi informatici sfruttano le così dette cripto valute, quei “soldi virtuali” che possono essere utilizzati per mettere in pratica operazioni di diverso tipo e che possono essere accumulati al pari della normale moneta su conti online e all’interno di appositi portafogli.

Per utilizzare WordPress allo scopo di produrre cripto valuta sarà necessario essere in grado di inserire, all’interno di siti internet e blog, righe di codice apposite. Successivamente, il computer deputato a “commettere il crimine” verrà programmato allo scopo di eseguire i calcoli necessari proprio a decifrare queste righe di codice.

La decodifica delle righe di codice consentirà, in concreto, di ottenere le criptovalute e di versarle, essenzialmente, all’interno dei conti virtuali degli hacker.

Il fenomeno del Mining

WordPress è in pericolo, proprio a causa dell’utilizzo di questi procedimenti al fine di produrre della moneta virtuale.

Queste operazioni vengono anche indicate come fenomeni di Mining, un termine inglese che si riferisce a coloro che “scavano” allo scopo di ottenere i soldi virtuali.

Una delle monete che più facilmente vengono generate con WordPress e grazie al mining è Monero. Essa, in particolare, è facile da costituire grazie al fatto per il quale si può “scavare e trovare” appoggiandosi direttamente alla CPU e senza la necessità di sfruttare le schede grafiche.

Perché WordPress è in pericolo

A questo punto ci si potrebbe chiedere in quale modo venga sfruttato WordPress allo scopo di produrre questa moneta virtuale.

In primo luogo, le reti di pirati informatici hanno consentito di prendere di mira tutta una serie di siti internet realizzati in WordPress, allo scopo di installare al loro interno dei virus.

Tali virus, molto più subdoli rispetto ad altri, operano celando la propria presenza e portando semplicemente ad un rallentamento del sito internet.

Ma come funzionano i virus? Essi vengono installati all’interno del server nel quale il sito sarà stato registrato e utilizzeranno il sito costituito in WordPress come un ponte.

Il server viene “raggirato” e viene utilizzato con lo scopo di eseguire i calcoli necessari per il mining e per la produzione di moneta virtuale.

Inoltre, dopo un certo periodo sarà lo stesso server ad iniziare la sua opera di diffusione del virus ad altri siti costituiti in WordPress, in modo da aumentare il proprio “potere”.

proteggersi dagli attacchi informatici

Il danno provocato dai virus

Si potrebbe pensare che questo tipo di virus che utilizza WordPress come “ponte” non sia dannoso per chi abbia il sito internet sul quale esso operi.

Tuttavia, il fenomeno del mining arriva ad avere un impatto molto negativo sia sul sito internet nel quale operi sia a livello del business della persona che abbia costituito lo spazio web e lo utilizzi per il proprio lavoro.

In particolare, il sito inizierà a funzionare male, sarà molto rallentato e non risponderà come dovrebbe. Questo può essere già un elemento in grado di danneggiare il lavoro di chi sfrutti il sito per la propria visibilità e per raggiungere nuovi clienti.

Allo stesso modo, si avrà anche la successiva consapevolezza relativa al fatto di aver dato una mano ad un pirata informatico nella realizzazione della sua opera, facendolo anche guadagnare.

Nei casi peggiori si può arrivare a consentire agli hacker di produrre sino a 100 mila dollari al giorno.

Come proteggersi dagli attacchi informatici su WordPress

Per poter evitare di “finanziare” il fenomeno del mining e di vedere rovinato tutto il proprio lavoro sarà necessario proteggersi dai virus di WordPress giocando d’anticipo.

Nel caso in cui ci si accorga di alcuni problemi relativi al proprio sito sarà fondamentale iniziare a dare un’occhiata ai log del proprio spazio web. In essi, infatti, si potranno notare tutte le attività messe in pratica dal sito e anche verificare l’integrità dei file che siano ospitati sul server.

Gli amministratori dei siti internet hanno, in genere, la possibilità di realizzare questo tipo di operazioni e potranno andare a controllare l’integrità del vostro spazio web e anche a correggere per tempo eventuali errori, eliminando i virus capaci di danneggiarvi  nel lungo periodo.

Contattaci senza impegno e penseremo noi alla tua protezione

Soluzioni WordPress


Scrivici per informazioni





INDIRIZZO

Via Imperia, 2 – 20142 Milano (MI)

E-MAIL

contattaci@nextre.it

TELEFONO

+39 02 49518390

Dal blog di Nextre
Altri articoli simili
Come ottimizzare le immagini su Wordpress
Una serie di suggerimenti possono rivelarsi molto utili per scoprire come ottimizzare le immagini su WordPress. Ecco come scegliere il formato e cosa...
postato il
Come adeguarsi alla GDPR in WordPress
Gli strumenti in grado di integrare la GDPR su Wordpress sono un aspetto fondamentale da considerare per tutti i possessori di siti web che hanno...
postato il
vai al blog
WhatsApp chat