Quali sono le strategie per posizionarsi negli app store

Posizionarsi negli app store, in cima alla lista delle applicazioni da scaricare, non è opzionale ma fondamentale per ottenere visibilità presso il pubblico e favorire il download del proprio prodotto.

Spesso, infatti, l’investimento di tempo e risorse necessario alla realizzazione di un’app viene vanificato da un cattivo posizionamento all’interno degli store dedicati, che rendono praticamente invisibili, agli occhi degli utenti, dei prodotti pur validi e interessanti.

Quali sono, allora, le strategie da adottare per ottenere un buon posizionamento negli app store? Scopriamolo insieme.

Le keywords per la vostra nuova app

Come nelle ricerche su Google, anche per gli app store si è sviluppato un vero e proprio linguaggio che, se conosciuto e compreso fino in fondo, può essere sfruttato per favorire il buon posizionamento di un’applicazione nelle più assortite directory del settore.

Accanto alla Search Engine Optimization (SEO), quindi, oggi è possibile parlare anche di ASO: App Store Optimization. Utilizzando le giuste keyword che fanno riferimento alla nuova app, quindi, sarà possibile sfruttare i termini di ricerca che vengono utilizzati dagli utenti che cercano un’app simile alla vostra.

In questo modo, il vostro prodotto guadagnerà molte visualizzazioni sugli smartphone degli utenti e avrà, pertanto, molte probabilità in più di essere scaricato.

In particolare, per ben posizionarsi negli app store e conquistare maggiore visibilità in cataloghi prestigiosi come Google Play e Apple Store, è necessario curare con attenzione i contenuti relativi al titolo e alla descrizione della propria app, utilizzando parole chiave principali e alternative.

posizionarsi negli app store

L’importanza dell’aspetto grafico

Allo stesso modo, è importante dedicare particolare cura agli aspetti grafici, a cominciare dall’icona che identificherà la vostra app. L’icona deve avere un buon impatto sul cliente, deve incuriosirlo e tramettergli immediatamente le informazioni principali riguardo all’app: a cosa può servire ed a quale categoria appartiene.

Molto importanti, inoltre, sono anche gli screenshots, che andranno scelti con oculatezza, per incuriosire l’utente sin dal primo sguardo e spingerlo ad approfondire l’analisi dell’app, a leggere i contenuti della descrizione e, infine, ad effettuare il download e l’installazione della stessa.

Come promuovere la propria app e posizionarsi negli app store

Le strategie per un corretto posizionamento negli app store coinvolgono anche vere e proprie attività di marketing, poiché è opportuno promuovere il proprio prodotto, al fine di accrescerne i download sin dall’inizio: un elevato numero di download, infatti, favorisce a sua volta il miglior posizionamento dell’app nei cataloghi dedicati, provocando, quindi, un vero e proprio circolo virtuoso.

Perciò, è necessario promuovere la nuova app con campagne di vario tipo, dall’e-mail marketing alla creazione di video su YouTube, fino ad avvalersi dell’appoggio di influencers che possano contribuire alla notorietà del vostro prodotto.

Da non trascurare alcune tecniche di marketing tipiche della promozione dei classici siti web, come la creazione di apposite landing page attraverso cui invitare i propri potenziali clienti ad effettuare il download e l’installazione dell’app, utilizzando un’apposita ed efficace call to action.

Inutile sottolineare, infine, come anche in questo settore possano risultare decisivi i social network, come i vari Facebook, Twitter o Instagram, attraverso i quali è possibile promuovere la nuova app in maniera mirata o virale, esaltandone le caratteristiche ed i principali pregi.

Con questi semplici, ma decisivi consigli, la vostra app potrà godere di un ottimo posizionamento negli app store ed ottenere la diffusione e il successo che desiderate!

Posizionarsi negli app store non è semplice, e l’appoggio di un’azienda esperta nel settore risulta fondamentale

Richiedi Informazioni