Come si usa Kettle Pentaho? Possibili Vantaggi

Open source potente e affidabile

Estrazione ed elaborazione dati user friendly

Kettle Pentaho è una piattaforma open source il cui applicativo Extract-Transform-Load (ETL) semplifica l’estrazione, la trasformazione e il caricamento dei dati in un altro sistema. Si tratta di uno strumento utile e funzionale per quando si ha a che fare con migrazioni problematiche come quelle relative a DMBS diversificati, come ad esempio quelle provenienti da MySQL o PostgreSQL. Il wizard di cui è fornita la piattaforma Kettle Pentaho definisce la sorgente del database, la destinazione e altri servizi accessori come la mappatura dei dati affinché nessun particolare vada perduto. Una gestione che permette l’estrazione da sorgenti eterogenee grazie alla capacità di conversione in un formato unico. Nella fase di trasformazione, i dati vengono manipolati tramite ordinamento, unione o aggregazione fino a risultare comprensibili al sistema di destinazione. La terza fase del processo ETL prevede il caricamento dei dati in una data warehouse.

kettle pentaho

L’ABC di Kettle Pentaho

Uno strumento di Business Intelligence come Kettle Pentaho può rivelarsi strategico per risultare competitivi proprio perché è in grado di supportare il management nei momenti più decisivi. Le due applicazioni in Java che compongono la piattaforma sono BI Server per l’accesso alle risorse e Administrator Console per la gestione degli utenti. Altri applicativi sono, oltre Kettle, i vari Weka, Metadata Editor, Dashboard e Report Design. Inoltre, gli strumenti Online Analytical Processing sono preziosi per le aziende che puntano all’analisi d’ingenti quantità di dati per ricavare feedback dal cliente in tempi ristretti. Workbench Scheme per le proiezioni visual e Mandarian per l’analisi real time dei dati, sono i tool su cui basare ogni progetto di miglioramento. In ogni caso, la fase iniziale della gestione della piattaforma non può prescindere da tre componenti fondamentali:

  • Metadata Editor:  

Facilita l’impostazione della query anche per chi è a digiuno di sintassi SQL. La rappresentazione del modello dati proveniente dal database fisico segue una logica semplice e facilmente assimilabile. Il Metadata Domain che ne scaturisce, e che comprende il mapping tra struttura fisica e modello logico del database, assicura terminologie business oriented, riduzione costi nell’updating, parametri di sicurezza e di accesso, oltre che le varie tipologie di formattazione.

  • Report Designer:  

Attraverso una query, recupera i dati dal datasource e crea report semplici da consultare. L’interfaccia è intuitiva, l’area di lavoro razionale e accessibile. Recuperando i dati mediante Metadata Source, i report possono essere resi indipendenti dai livelli di persistenza più vicini. Per gli utenti autorizzati, ogni report viene pubblicato su Pentaho BI Server.4

  • Weka:

Waikato Environment for Knowledge Analysis è il Pentaho data mining. Trasforma la quantità di dati a disposizione in schemi che permettono di creare un modello di facile interpretazione anche in prospettiva futura. Comprende anche una libreria che integra le funzioni di data mining nelle altre applicazioni.

Quali sono i vantaggi di Kettle Pentaho?

Acquisire e analizzare grandi quantità di dati è una priorità assoluta. Nell’evoluzione degli strumenti di Business Intelligence, l’obiettivo è quello di poter condividere qualsiasi contenuto e di ottenere feedback dai clienti su prodotti e servizi. In questa ottica, Pentaho può essere il viatico per sfruttare al massimo le potenzialità della rete attraverso l’analisi dei big data. Eccone i vantaggi:

  • Tempi: Brevi per accesso, integrazioni e analisi;
  • Soluzioni: Complete a partire dai dati di Dashboard;
  • Velocità: Analisi più accurata e veloce;
  • Costi: Ridotti rispetto agli strumenti tradizionali di BI;
  • Tecnica: Minori barriere tecniche per gli sviluppatori;

Noi di Nextre utilizziamo Kettle Pentaho per facilitare l’elaborazione dei grandi dati in tempi brevi… 

Integralo nella tua azienda