5 passi da compiere per migliorare la propria brand reputation

Costruire la propria reputazione online può non essere facile, soprattutto per chi non ha alcuna idea da dove bisogna partire, o del percorso da seguire per arrivare alla meta.

Tuttavia, anche per gli utenti meno navigati, esistono dei processi semplici da mettere in pratica per arrivare a migliorare in modo notevole, e piuttosto evidente, la propria brand reputation, come ad esempio, utilizzando strumenti come il blog aziendale oppure i social.

Qui sotto elencheremo 5 passi da seguire per migliorare la propria reputazione online.

Come migliorare la brand reputation

Cominciate dal vostro sito internet

Una delle cose che potrete fare per avere un’ottima reputazione online è controllare la vostra “posizione” sulla serp di Google. Per serp intendiamo l’elenco dei risultati che appaiono sul motore di ricerca più usato al mondo.

Fate una ricerca utilizzando, ad esempio, il nome della vostra azienda o il marchio del vostro cliente.

Teoricamente dovreste comparire in prima posizione, almeno con queste metriche, ma se ciò non si dovesse verificare i problemi potrebbero essere i seguenti:

  • Il vostro sito internet non è ben indicizzato;
  • Avete maturato una Google Penality per comportamenti scorretti;
  • Non avete studiato una strategia di link building idonea;
  • Avete strutturato male il file robots del vostro sito;
  • Non avete incluso una sitemap per Google;
  • Esiste un competitor che si chiama come voi e possiede un sito più performante.

Per migliorare questo aspetto, quindi, dovrete lavorare su tutti questi differenti elementi. Dovrete, inoltre, agire anche dal punto di vista social; questi potranno influenzare la stessa reputazione del vostro marchio e migliorare il dato delle visite verso il vostro sito internet.

Controllate i vostri competitor

Per avere una buona brand reputation sarà necessario controllare i movimenti di coloro che possono essere definiti come i vostri competitor.

Alcuni di questi potrebbero avervi menzionato in diversi articoli o creato delle campagne comparative atte a peggiorare la vostra reputazione online.

Se riuscite a trovare quelle che sono le fonti delle informazioni errate, cercate di intervenire e di richiederne la correzione o la rimozione qualora si tratti di elementi davvero infamanti.

Controllate le recensioni negative

Anche le recensioni che vi riguardino, e che siano state lasciate dai vostri clienti, potranno influenzare la vostra reputazione online.

Andate a dare un’occhiata a quelli che sono i pareri indicati dai clienti nelle vostre pagine social, come Facebook e Twitter, ma anche all’interno di quelli che sono i portali spesso usati per raccogliere i pareri della clientela.

Cercate sia di capire quale sia la fonte delle recensioni, sia quali siano le parole chiave che possono essere maggiormente presenti in esse.

Infatti, queste potranno iniziare a comparire sempre più spesso nelle ricerche di chi vi stia monitorando su internet, e indurre un futuro cliente a non servirsi più da voi.

Molto spesso sarà sia possibile rispondere alle recensioni, sia segnalare a chi diriga i siti, quelle palesemente false e fatte allo scopo solo di affossare un concorrente.

Utilizzare le ricerche dei clienti a proprio favore

Un altro sistema per migliorare notevolmente la propria reputazione online è anche quello di utilizzare i termini di ricerca usati dagli stessi clienti per trovare la vostra azienda.

Se, ad esempio, questi ricercano “Rossi è meglio di Verdi” potrete usare tale stringa di ricerca a vostro vantaggio, inserendola in articoli e post del vostro sito internet o blog aziendale.

Potrete, ad esempio, spiegare perché Rossi è meglio di Verdi e per quale motivo dovrebbero scegliere proprio voi per ottenere un beneficio.

Controllate le nuove menzioni del vostro brand

Fino ad ora avete fatto dei controlli generali relativi al vostro brand e alla sua brand reputation, ma non dovrete mai arrivare ad abbassare la guardia.

Per questo motivo, vi consigliamo di monitorare quelle che potranno essere le nuove menzioni che verranno fatte per il vostro marchio o azienda.

Potrete cercare di effettuare questo controllo mediante i feed di Google, ma anche attraverso siti specializzati proprio nella valutazione delle menzioni specifiche relative ad un nome.

In questo modo non solo andrete a controllare immediatamente la vostra reputazione online, ma potrete anche arrivare ad anticipare i trend negativi che potrebbero riguardarvi, in modo che la reputazione stessa rimanga sempre ad alti livelli.

Nella nostra società crediamo molto nell’user experience. Contattaci tramite il form sottostante per avere ulteriori informazioni in merito alla consulenza SEO e User Experience.