Se hai sviluppato un’app, ora è il momento di promuoverla! 

Promuovere un’applicazione è fondamentale affinché non si perda nell’oceano di altre app che ogni giorno vengono create in tutto il mondo. 

Infatti, la concorrenza è sempre più spietata. 

Negli ultimi anni ogni business ha cercato soluzioni per migliorare l’esperienza dei propri clienti. Il trend per riuscirci è stato proprio quello di creare applicazioni. 

Un’app permette ai tuoi clienti di interagire meglio e più velocemente con la tua attività, di comunicare in tempo reale e di sentirsi parte di un ecosistema. 

Tuttavia, come te, milioni di altri professionisti hanno pensato di creare un’app. Secondo Forbes, ci sono oltre 8.9 milioni di app mobili nel mondo. 

Questo significa una crescita vertiginosa della concorrenza, per tale motivo è fondamentale sapere come promuovere un’app sul web per attrarre gli utenti potenzialmente interessati. 

Abbiamo voluto condividere con te la nostra esperienza nel settore, indicandoti i 15 migliori metodi per promuovere un’applicazione e farla diventare un successo. 

Dopo aver creato un’applicazione devi comunicare l’app al tuo pubblico

Riuscire a differenziare la tua applicazione da quella di un tuo concorrente lavorando solamente sulle prestazioni è diventato molto difficile. Non perché tu non sia bravo, ma perché esisterà sempre qualcun altro abbastanza bravo da creare una valida alternativa. 

Ciò significa che gli utenti devono trovare la tua applicazione prima delle altre.

A spiegarti come presentare un’applicazione è il marketing, è lui che si occupa di dire al tuo pubblico ideale che l’app esiste, quali funzionalità ha e perché dovrebbero scaricarla. 

Il marketing si occupa di creare un percorso di promozione dell’app affinché i clienti arrivino numerosi, i tassi di abbandono siano ridotti e tu ottenga il maggior ritorno sull’investimento possibile. Ovviamente, più attività decidi di mettere in campo, più si alza il costo del preventivo per un’applicazione mobile

Per comunicare l’app devi promuovere l’app

creare un video introduttivo per promuovere un'app

Promuovere un’app significa riuscire a raggiungere gli utenti in target nel momento in cui navigano sul web o sull’App Store del proprio sistema operativo, riprendendoli e guidandoli finché non effettuano il download. 

Esistono tantissimi canali per pubblicizzare app che lavorano in ambiti molto diversi tra loro, come: 

  • App Store Optimization: attività volte a dare la massima visibilità organica a un’app all’interno dello store di riferimento attraverso l’ottimizzazione delle informazioni dell’app e della scheda di presentazione; 
  • Annunci a pagamento: creazione di annunci sul web e sull’app store per ottenere la massima visibilità prima dei risultati organici; 
  • Social media: promozione sui principali social attraverso pagine e gruppi; 
  • E tantissimi altri.

Quanto costa pubblicizzare un’app? Tutto dipende dal canale che scegli per farlo e in questa guida vedremo insieme quali sono i principali.

15 tecniche per promuovere la tua app

A seconda dell’app che hai creato, potrebbero esserci strategie più o meno adatte a promuoverla. Tutto dipende da quali sono i tuoi utenti ideali e dalle loro abitudini sul web. 

Di seguito abbiamo creato una lista di metodi per promuovere un’applicazione che non seguono necessariamente un ordine preciso. Il nostro obiettivo è quello di darti degli spunti da cui partire per trovare la strategia giusta per te. 

1. App Store Optimization

I due principali store sono App Store di Apple e Google Play Store, e funzionano come dei motori di ricerca. Questo significa che utilizzando le giuste parole chiave è possibile sfruttare i termini inseriti dagli utenti che cercano un’app simile alla tua per posizionarla. 

Gli obiettivi dell’ASO sono: 

  • Ottenere un migliore posizionamento nella ricerca; 
  • Innalzare il click-through rate (CTR) o percentuale di click; 
  • Ottimizzare il tasso di conversione.

Questo è possibile definendo una strategia di ottimizzazione, scegliendo il nome giusto per l’app, eseguendo correttamente la ricerca delle parole chiave, scrivendo una descrizione efficace, scegliendo la giusta icona, creando screenshot e video, traducendo l’app in altre lingue e favorendo le recensioni. 

2. Annunci sponsorizzati sugli store

Esattamente come accade sui normali motori di ricerca come Google, anche negli store di applicazioni puoi posizionarti sia in modo organico attraverso l’ASO sia con annunci a pagamento

Esistono servizi appositi come, ad esempio, Apple Search Ads che ti permettono di creare annunci pubblicitari che appaiono in cima ai risultati organici. In questo modo puoi creare un’offerta per le parole chiave che cercherebbero i tuoi utenti ideali. 

È una strategia molto efficace soprattutto se hai lanciato la tua app da poco. Il 70% delle persone che visitano l’App Store cercano nuove applicazioni proprio attraverso la ricerca. E pare che il tasso di conversione medio dell’Apple Search Ads sia superiore al 50%

Puoi scegliere la formula che più preferisci. Ad esempio, puoi decidere di pagare solamente i download, al costo che vuoi tu. 

3. Sito web

Se hai un sito web aziendale, la tua app deve avere un posto d’onore al suo interno. I tuoi clienti devono sapere che esiste, così come i potenziali clienti che arrivano per la prima volta sul tuo sito. 

Sai perché è così importante mostrarla in questo contesto? Per trasmettere fiducia agli utenti. 

È vero che ormai tutti siamo abituati a scaricare applicazioni, ma ciò non elimina la possibilità di incappare in truffe. Il web è saturo di applicazioni, alcune molto serie mentre altre meno. Più ti mostri autorevole nei confronti degli utenti, più gli infondi fiducia sulla serietà del tuo prodotto e li incentivi a effettuare il download.  

Oltre a mostrarla in homepage, puoi decidere di scrivere anche degli articoli dedicati per ottenere più visibilità sul web mostrandoti come un esperto della tua nicchia di mercato. 

4. Influencer marketing

È una delle strategie per promuovere un’app che va per la maggiore negli ultimi anni, da quando i social media sono diventati il principale luogo per svagarsi, acquisire informazioni e acquistare prodotti o servizi. 

Il segreto per riuscire a promuovere un’applicazione attraverso un influencer è trovare un personaggio in target con il tuo pubblico di destinazione. 

Il processo è molto semplice: l’influencer ha una community che rappresenta anche il tuo target ideale, gli mostra l’applicazione e ne elogia i vantaggi, evidenziando come la utilizza nella vita di tutti i giorni.

I follower, fidandosi di quel particolare influencer che seguono e stimano, si sentiranno naturalmente portati a seguire le sue orme e a scaricare a loro volta la tua app. In questo modo non soltanto avrai ottenuto nuovi download, ma anche persone realmente interessate alla tua azienda. 

5. E-mail marketing

Se hai un’azienda avrai certamente dei contatti salvati a cui invierai ciclicamente delle newsletter con informazioni e aggiornamenti. Con cui, insomma, li mantieni fidelizzati.

Sappi che non sfruttare le e-mail per pubblicizzare la tua app sarebbe un gravissimo errore!

Queste persone ti conoscono già e sarebbero ben contente di scaricare la tua app. A patto di sapere che esiste. Ciò significa che devi specificarlo in ogni e-mail che mandi

Fai però attenzione a non creare dei fastidiosi e invasivi banner. Basta un trafiletto al termine dell’e-mail che evidenzi, tra le altre cose, l’esistenza di un’app con tantissime funzionalità.

Ricorda che l’e-mail è un mezzo di comunicazione molto personale che tutti controllano più o meno ogni giorno. Sfruttando questo canale hai molta più possibilità di ottenere conversioni che non attraverso un post sui social media. 

6. Social media

Ma anche se sui social media tutti cercano di ottenere visibilità, non significa che tu non debba investire la giusta quantità di risorse e di energie. Infatti, i social sono il luogo perfetto per promuovere un’app perché, diciamocelo, tutti ci trascorriamo diverse ore al giorno. 

In questo terreno esistono due strategie che puoi seguire: 

  • Post organici: la via più economica e immediata è quella di creare dei post sulle pagine ufficiali della tua azienda, parlando dell’applicazione e invitando gli utenti a provarla, magari anche stimolando delle conversazioni; 
  • Post a pagamento: puoi investire un po’ di soldi nella promozione dell’app affinché i post che crei vengano mostrati a persone potenzialmente interessate e portate a effettuare download. 

I due principali social media adatti a questo scopo sono certamente Facebook e Instagram, ma non dimenticare anche quelli emergenti come Tik Tok

7. Video teaser

pubblicizzare un'app tramite il canale YouTube

I video sono un ottimo strumento per promuovere certe tipologie di app come, ad esempio, i videogiochi. Sono belli, dinamici e soprattutto brevi. Più il video è coinvolgente, più probabilità hai che gli utenti lo guardino fino alla fine. 

Inoltre, è molto importante che sia professionale e non amatoriale. 

Gli utenti che popolano il mondo di Internet oggi sono abituati a una qualità dei contenuti estremamente elevata. Sono così tanto bombardati da contenuti che devono per forza fare una scelta, e sceglieranno sempre quelli migliori

Dopo aver creato il video ti consigliamo di promuoverlo sui principali social media partendo, ovviamente, da YouTube

8. Crea una landing page dedicata

La promozione di qualunque prodotto o servizio, per essere efficace, ha bisogno di una pagina dedicata dove siano raccolte tutte le informazioni di cui gli utenti hanno bisogno. In gergo tecnico questa pagina si chiama “landing page”.

Una landing page non è una pagina come tutte le altre. È una pagina pensata per ottenere una conversione da un utente. In questo caso, un download. La sua grafica è accattivante e le informazioni sono disposte in modo da essere facilmente leggibili.

Ogni blocco deve invitare l’utente a fare un’unica azione: scaricare l’app

Non devono esserci altri link in uscita, perché tutto quello che deve sapere è proprio lì davanti a lui. Tra le informazioni non dovranno mancare le funzionalità dell’app, i bisogni e le esigenze che va a soddisfare, le testimonianze di chi l’ha già usata (possibilmente di personaggi di rilievo), i premi vinti e così via. 

9. Sfrutta i gruppi sui social media

I social media sono estremamente versatili e ti permettono tantissime azioni. Un enorme bacino d’utenza sono i gruppi, sia quelli Facebook che quelli LinkedIn.

Per sfruttare al massimo i gruppi devi trovare quelli a cui sono iscritti i tuoi clienti ideali e poi promuovere al loro interno la tua app. Queste persone sono già interessate al tuo settore e di conseguenza potresti ottenere numerose conversioni. 

In base alla tipologia di app puoi scegliere il social più adatto. LinkedIn è più formale, è legato al mondo del lavoro e quindi indicato per app tecniche o professionali. Per tutte le altre puoi scegliere Facebook. 

10. Forum di settore

creazione di una community per promuovere un'app

Pensi che i forum siano morti e sepolti? Magari sostituiti dai social media? Assolutamente no. 

I forum sono ancora estremamente attivi e sono popolati da veri appassionati di uno specifico settore. Ecco perché sono un ottimo canale per promuovere un’app. 

L’ideale sarebbe che tu facessi già parte di qualche forum, dove magari ti sei dimostrato autorevole su un particolare argomento e hai già raccolto attorno a te una cerchia di ascoltatori. La promozione della tua app sarebbe quindi pertinente e ben accolta. 

Esistono sia forum generalisti che di settore. Noi ti consigliamo sempre i secondi, quelli creati per uno argomento, perché hai più possibilità di trovare utenti in target. 

11. Contatta scrittori famosi

Perché non chiedere a qualche penna famosa di scrivere della tua app? Questo è uno tra i metodi attualmente più diffusi per promuovere un’applicazione. 

Si tratta di contattare personaggi conosciuti della tua nicchia e chiedergli di scrivere un articolo parlando o recensendo la tua applicazione. E questo puoi farlo con più persone, anche se non devi essere troppo insistente!

Più magazine, siti web e riviste parleranno della tua applicazione, più questa otterrà non soltanto visibilità ma anche stima da parte del pubblico. Il principio è molto simile a quello degli influencer e dei blogger, ma ha un maggiore livello di autorevolezza

L’importante è sempre contattare scrittori appartenenti alla tua nicchia oppure scrittori che lavorano per testate così famose da essere lette da chiunque. 

12. Includi link per il download sul sito web

Oltre a creare delle slide, dei banner o comunque delle apposite sezioni sul tuo sito web per pubblicizzare la tua app, ricordati di inserire i pulsanti di download nel footer. 

Il footer di un sito è il piè pagina, cioè una sezione finale dove solitamente si raccolgono alcune informazioni importanti che l’utente dovrebbe essere in grado di trovare in qualsiasi momento. 

Non esiste una regola precisa, nel footer vengono spesso indicate le informazioni di contatto, una breve descrizione dell’azienda e i link a pagine importanti (come la privacy policy). Tra questi elementi devi inserire anche i pulsanti per il download, uno per ciascun sistema operativo

In questo modo, su qualunque pagina del sito atterri l’utente, può venire a conoscenza della tua applicazione e scaricarla con un click. 

13. Entra nei siti di recensioni di app

Recensire un'app

Come dicevamo poco fa, i contenuti sono tanti e gli utenti si informano un po’ prima di scaricare qualcosa. Alcune informazioni le possono trovare direttamente sull’app store ma altre le cercheranno sui siti di recensioni di app o sui siti che parlano di tecnologia e digitale. 

Per poter accedere a questi siti devi inviare una presentazione e convincerli a recensire la tua app. Oltre a una presentazione testuale dove indichi le funzionalità, dovrai offrire del materiale di supporto come screenshot, video, link alla scheda sull’app store o al sito web. 

Una buona tattica è anche quella di offrire un codice sconto, nel caso in cui l’app sia a pagamento o contenga un abbonamento, per incentivare gli utenti a scaricarla. 

14. Pubbliche relazioni 

Le pubbliche relazioni hanno fatto miracoli durante i lanci di applicazioni in passato e sono ancora in grado di farli. Emblematico fu il caso di Mailbox che raggiunse una lista d’attesta di mezzo milione di persone ancor prima di uscire. 

E tutto grazie alle pubbliche relazioni

I comunicati stampa, gli articoli pubblicati su blog di settore, gli eventi di lancio, le interviste sui magazine specializzati o sui quotidiani locali sono intramontabili. E per raggiungere risultati davvero tangibili, ti consigliamo di appoggiarti a un’agenzia specializzata che possieda tutti i contatti giusti per dare visibilità al tuo lavoro. 

15. Partecipa a un concorso “app del giorno”

Numerosi siti che parlano di tecnologia e di digitale, nonché i siti di recensioni app, ciclicamente creano dei contest per eleggere l’app del giorno, della settimana, del mese o dell’anno. 

Vincere un concorso del genere ti fornisce una notevole visibilità. È vero che questa sarebbe limitata a un periodo di tempo ridotto, ma tentar non nuoce! 

In un colpo solo potresti ottenere centinaia o migliaia di download. Ti raccomandiamo quindi questa strategia ad integrazione delle precedenti.

Ora siamo giunti alla fine, e ti facciamo i nostri complimenti per essere arrivato fin qui!

Come professionisti ci impegniamo a mantenere la guida sempre aggiornata su nuovi strumenti o canali utili per promuovere un’app. 

Sfruttando le idee che ti abbiamo suggerito puoi iniziare a muovere i primi passi in autonomia nell’ambito della promozione. Ben sapendo che ciascun canale va debitamente studiato e approfondito. 

Vuoi essere sicuro di realizzare un lavoro davvero perfetto?

In questo caso hai bisogno di un team di professionisti che ti segua durante lo sviluppo e l’ottimizzazione della tua app. Noi di Nextre Engineering possiamo aiutarti nella creazione del tuo prodotto fin da subito. Richiedi una consulenza attraverso il modulo di contatto che trovi sulla pagina e ottieni il successo che desideri!

Tag:

Richiedi informazioni

Compila i campi qui sotto per richiedere maggiori informazioni.
Un nostro esperto ti risponderà in breve tempo.