Assistenza Moodle per installazione, configurazione e sviluppo

Come scegliere la migliore assistenza Moodle?

Affidarsi ai servizi di assistenza Moodle per installazione, configurazione e sviluppo richiede un’attenta valutazione della selezione della Web Agency a cui affidarsi.

Moodle è disponibile da quasi due decenni.

È stato creato da Martin Dougiamas, laureato in informatica e con un master in educazione alla Curtin University.

L’idea di Moodle nasce dai suoi studi per una tesi di dottorato, mai realizzata, su “L’uso del software libero per aiutare un’epistemologia costruzionista sociale di insegnamento e apprendimento all’interno di comunità, con domande riflessive, basate su Internet”.

Oltre 2,4 milioni di studenti in tutto il mondo utilizzano Moodle (dato aggiornato al 2018).

Oggi Moodle ha una vasta e solida comunità di sviluppatori e altri collaboratori che rendono la Piattaforma di E-Learning una scelta convincente rispetto alle opzioni proprietarie.

Per questo, è importante seguire una guida completa che spieghi perché è importante selezionare ed optare per un’ottima assistenza Moodle.

Assistenza Moodle: che cos’è l’LMS open source?

Moodle è un Learning Management System (LMS) open source che abilita Docenti, educatori, imprese alla creazione di lezioni disponibili online.

Grazie alla Piattaforma Moodle è possibile gestire i corsi di formazione estendendo completamente sul Web sia aspetti organizzativi sia disciplinari sia di infrastruttura IT.

Moodle rappresenta la migliore risposta all’organizzazione e alla gestione di corsi e lezioni ed è la piattaforma ideale per qualsiasi Istituto Scolastico, Università pubbliche e private ed anche qualsiasi azienda che necessiti di formare i propri dipendenti.

L’assistenza Moodle deve essere ben valutata da parte dei istituti pubblici, privati e aziende onde evitare di incappare in errori e difficoltà di gestione dei contenuti didattici.

A cosa prestare maggiore attenzione quando si deve scegliere un supporto Moodle? Quando ti rivolgi ad un Professionista come una Web Agency cosa ti aspetti di ricevere dal servizio di consulenza? È lecito porsi queste domande prima di passare allo step successivo.

Un’ottima assistenza Moodle dovrà offrire i seguenti servizi:

  • installazione, configurazione, integrazione con sistemi terzi come database esterni e gestionali;
  • personalizzazione delle funzionalità (es. temi, plugin, blocchi, attività);

Tra le funzionalità di Moodle si apprezzano:

  • Gestioni di corsi (creazione di corsi, aggiunta studenti, tracciamento progressi, caricamento file, etc.);
  • Gestione Docenti/studenti (pianificazione lezioni, registrazione studenti, tracciamento attività, etc.);
  • Gestione attività (discussione nel forum, creazione di compiti, test degli studenti attraverso quiz, chat, lezioni, contenuti SCORM, survey, wiki, etc.);
  • Abilitazione all’ambiente mobile grazie alla mobile app Moodle.

Piattaforme E-Learning Open Source: a chi è rivolta l’Assistenza Moodle?

Docenti, studenti, istituti scolastici, Università, istituti di formazione e aziende private e pubbliche sono i principali fruitori delle Piattaforme E-Learning Open Source del calibro di Moodle.

Grazie a Moodle ogni Docente pubblica e rende accessibile agli studenti il materiale didattico delle lezioni, consente di pubblicare informazioni sul corso e sulle lezioni, di veicolare comunicazioni, di chattare di somministrare compiti/esercitazioni, etc.

Per capire chi sono i principali destinatari e beneficiari dell’assistenza Moodle è importantissimo conoscere ad hoc i ruoli di ogni membro che utilizza o gestisce la piattaforma di Learning Management System (LMS) open source.

L’ampia dimensione della community che si è creata nel mondo accademico e aziendale consente di aggiornare e di arricchire la suite con nuove funzionalità che rendono l’assistenza Moodle ancora più importante e di maggiore valore aggiunto per tutti coloro che la utilizzano quotidianamente.

Inoltre, essendo una piattaforma distribuita con codice sorgente completamente accessibile, Moodle è utilizzabile senza il pagamento di licenze.

Grazie all’assistenza Moodle si ha la possibilità di:

  • pubblicare risorse virtuali e materiali didattici;
  • gestire le comunicazioni e le chat con gli utenti;
  • sviluppare, pianificare e gestire diversi tipi di attività di valutazione.

Chi beneficia dell’assistenza Moodle?

Manager I manager possono accedere ai corsi e modificarli ma in genere non vi

partecipano

Docente I docenti gestiscono interamente un corso e possono modificare le attività e valutare gli studenti
Creatore di corsi I creatori di corsi possono creare nuovi corsi
Docente non editor I docenti non editor possono insegnare nei corsi e valutare gli studenti, ma non possono modificare le attività
Studente Gli studenti all’interno di un corso di norma hanno privilegi limitati e possono utilizzare solo le risorse/attività messe a disposizione dal docente
Utente autenticato Tutti gli utenti autenticati
Ospite Gli ospiti hanno privilegi minimi e normalmente non possono partecipare alle attività

Assistenza Moodle: come installare il sistema di gestione dell’apprendimento?

Moodle è un’ottima opzione per chiunque voglia offrire un corso online.

installazione Moodle

Requisiti di sistema

Moodle è stato sviluppato in Linux usando Apache, MySQL e PHP. E’ comunque compatibile con Windows XP/2000/2003, Mac OS X e Netware 6. Supporta per i database anche PostgreSQL, Oracle e Microsoft SQL.

Ecco i requisiti di sistema:

Hardware

  • HardDisk: Minimo 160mb di spazio libero
  • Memoria: Minimo 256mb, consigliata 1gb

Software

  • Webserver: Il più utilizzato è l’Apache, ma dovrebbe funzionare su tutti i webserver che supportano PHP
  • Database: MySql e PostgreSQL sono completamente compatibili e consigliati.
  • PHP: versione 4.1.0 o superiore. Dalla versione di Moodle 1.6 è necessaria la 4.3.0 di PHP.
  • MySql: versione 3.23 o superiore
  • PostgreSQL: versione 7.4 o superiore

Variabili PHP

  • Safe Mode: OFF
  • memory_limit: 16mb richiesti, 32 consigliati

Upload file

È possibile procedere scaricando Moodle dalla pagina di downloads sia il pacchetto contenente solo Moodle o il pacchetto completo Moodle+Apache+MySQL+PHP. Dopo aver scaricato si può optare tra due soluzioni:

  • Caricare il file compresso e estrarre i file dal webserver;
  • “Scompattare” il pacchetto localmente e caricare i file sul webserver.

Struttura sito: Sommario

Nella cartella Moodle:

  • php – l’UNICO file che è necessario modificare per partire
  • php – definisce la versione corrente del software di Moodle
  • php – la pagina iniziale del sito
  • admin/ – programmi necessari per l’amministrazione dell’intero server
  • auth/ – moduli plugin per l’autenticazione degli utenti
  • course/ – programmi per la visualizzazione e la gestione dei corsi
  • doc/ – documentazione di help di Moodle (per es. questa pagina)
  • files/ – programmi per visualizzare e gestire i files caricati
  • lang/ – tutti i testi nelle varie lingue, una cartella per lingua
  • lib/ – libreria dei programmi del nucleo centrale di Moodle
  • login/ – programmi per gestire il login e la creazione degli account
  • mod/ – tutti i moduli software per la gestione delle attività di un corso in Moodle
  • pix/ – elementi di grafica generale del sito
  • theme/ – varie configurazioni per cambiare il “look” del sito
  • user/ – programmi per la visualizzazione e la gestione degli utenti.

Nota bene: è necessario avere un po’ di spazio disponibile sull’hard disk per memorizzare i files caricati.

È importante creare una directory: occorre posizionarla all’esterno della directory web, o proteggerla creando un file, denominato .htaccess, contenente questa riga:

“deny from all

AllowOverride None”

È necessario controllare che il software usato come web server abbia i necessari permessi di scrittura nella cartella stessa.

Prima di tutto controllare di aver settato la variabile DirectoryIndex nell’http.conf in questo modo:

DirectoryIndex index.php index.html index.htm

Se si utilizza Apache controllare che la variabile AcceptPathInfo sia impostata come segue:

AcceptPathInfo on

Controllare le impostazioni del PHP, conservate di solito nel php.ini.:

magic_quotes_gpc = 1    (preferred but not necessary)

magic_quotes_runtime = 0    (necessary)

file_uploads = 1

session.auto_start = 0

session.bug_compat_warn = 0

Per aumentare la dimensione dei file da caricare, si deve procedere a modificare queste variabili:

LimitRequestBody 0

php_value upload_max_filesize 2M

php_value post_max_size 2M

Database: creazione e installazione di Moodle

Ancora qualche step di preparazione prima di installare il database ….

  1. Creazione di un database vuoto (moodle) nel tuo gestore di database,
  2. accedere al database, utilizzando sia un utente creato da te o anche l’account di root (scelta sconsigliata), dato che se un hacker riuscisse a scoprire la password potrebbe accedere a tutte le funzioni del database.
  3. Scelta tra due metodi di creazione database:
  • Utilizzare un Pannello di controllo (es:PhpMyAdmin), seguendo le istruzioni riportare.
  • Creazione attraverso la linea di comando.

In questo ultimo caso:

Linee comando di esempio per MySQL:

# mysql -u root -p

> CREATE DATABASE moodle;

>GRANTSELECT,INSERT,UPDATE,DELETE,CREATE,DROP,INDEX,ALTER ON moodle.*

TO moodleuser@localhost IDENTIFIED BY ‘yourpassword’;

> quit

# mysqladmin -p reload.

 Installazione Moodle 2

Come avviare installazione e configurazione di Moodle

Sei quasi pronto per procedere con l’avvio dell’installazione:

  • esegui il file di installazione (php) attraverso il browser all’indirizzo http://tuoserver/install.php,
  • completata l’installazione Moodle crea il file php che contiene tutte le informazioni di configurazione.
  • modifica, con un text editor, il file di configurazione php per specificare i dettagli del database,
  • il resto dell’installazione è tramite interfaccia web.

La pagina di amministrazione dovrebbe essere attiva e durante la prima configurazione e occorre convalidare i contenuti della licenza GPL per poter continuare l’installazione. Segui i processi sottostanti per continuare a configurare Moodle:

assistenza Moodle

  • Moodle comincerà a creare le tabelle per caricare i dati,
  • in fondo alla pagina clicca sul link “Continue“,
  • si apre una pagina nella quale poter definire diverse altre variabili di configurazione per la tua installazione (lingua di default, etc.),
  • premi “Save changes“,
  • crea l’utente amministratore di livello più alto, per i futuri accessi alle pagine di amministrazione,
  • riempi i dettagli con nome, email, etc.,
  • clicca su “Save changes”.
  • terminata l’operazione con successo si viene indirizzati alla homepage del proprio sito.

Blocchi

Si può personalizzare a piacimento la pagina principale del corso attivando una serie di blocchi da posizionare nelle colonne laterali.

Amministrazione Permette di visualizzare funzionalità diverse a seconda del ruolo con cui si è iscritti al corso.

Il docente visualizzerà gli strumenti per la gestione del corso, l’iscrizione dei partecipanti, il caricamento dei file, ecc. Il partecipante invece il link al proprio profilo e alla pagina delle proprie valutazioni.

Attività Elenco delle attività presenti nel corso da cui si può accedere ad una pagina dedicata ad ogni tipologia di attività (ad esempio tutti i forum di discussione attivati in un corso).
Attività recente Vengono visualizzate tutte le modifiche di un corso, a partire dall’ultimo accesso dell’utente (ad esempio le ultime discussioni dei forum, l’aggiornamento delle risorse, l’aggiunta attività).
Calendario Un calendario degli eventi del corso. Molto utile soprattutto per segnalare le attività previste da un percorso formativo, le scadenze, ecc.
Corsi Elenco dei corsi a cui si è iscritti, molto utile soprattutto se ne dovete gestire molti.
Descrizione del corso/sito Un riquadro che visualizza la descrizione del corso. Può contenere anche link ipertestuali, immagini ed elementi di formattazione (grassetti, corsivi, ecc.).
HTML Un blocco HTML libero che permette di inserire qualsiasi elemento, dalle immagini ai link, dalle tabelle ai video.
Persone Link all’elenco dei partecipanti iscritti al corso da cui si può accedere al profilo di ogni utente.
Prossimi eventi Elenco degli eventi previsti a partire dalla data corrente. L’utente può decidere di personalizzare il numero di eventi da visualizzare.
Ricerca nel forum Permette di cercare tra i messaggi dei forum di discussione attraverso una ricerca semplice o avanzata.
Ultime notizie Permette di visualizzare gli ultimi messaggi pubblicati nel forum news.
Utenti collegati Elenco degli utenti simultaneamente collegati alla piattaforma di elearning negli ultimi 5 minuti. Può essere molto utile soprattutto se il corso prevede delle attività sincrone come una chat.
Voce a caso di glossario Permette di visualizzare un termine a caso scelto tra i glossari presenti all’interno del corso.

Impostare il corso sulla Piattaforma Moodle

Da Amministrazione > Impostazioni si procede con l’impostazione del corso:

Titolo del corso

Il titolo del corso viene visualizzato nella sommità delle pagine del corso e nell’elenco dei corsi.

Titolo abbreviato

Molte istituzioni assegnano ai corsi delle sigle come BP102 o COMMS.

Categoria del corso

L’amministratore di questo sito Moodle dovrebbe aver predisposto diverse categorie di corsi. Scegliete la categoria più adatta per il corso: poiché il titolo del corso comparirà all’interno della categoria, una scelta appropriata faciliterà gli studenti nel reperire il corso.

Visibilità

L’impostazione determina la visibilità del corso nell’elenco dei corsi. Gli amministratori ed i docenti potranno comunque accedervi, mentre gli altri utenti non potranno entrare nel corso.

Data di inizio del corso

L’impostazione stabilisce l’inizio della prima settimana nei corsi con formato settimanale. L’impostazione stabilisce anche la data da cui partono i log delle attività del corso.

Codice identificativo del corso

Il Numero ID del corso viene utilizzato quando si interfaccia Moodle a sistemi esterni e non è mai visualizzato all’interno di Moodle.

Descrizione del Corso

assistenza moodle

Formato Corso

assistenza moodle

File e Upload

assistenza moodle

Accesso ospiti

Consenti l’accesso agli ospiti, senza essere iscritti

Chiave

Una chiave limita l’accesso ai soli ospiti che ne sono in possesso.

Gruppi

Il settaggio ha 3 opzioni:

  • Gruppi visibili – ciascun partecipante è membro del gruppo al quale è stato assegnato ma può vedere il lavoro svolto dagli altri gruppi,
  • Senza gruppi – la modalità gruppi non è attiva,
  • Gruppi separati – ciascun partecipante è membro del gruppo al quale è stato assegnato e non può visionare il lavoro svolto dai membri degli altri gruppi.

Moodle: attività

In Moodle sono disponibili le seguenti tipologie di attività:

  • Chat: consente ai partecipanti di tenere discussioni testuali sincrone in tempo reale.
  • Compito: consente al docente di valutare l’apprendimento degli studenti assegnandogli un lavoro che potrà poi valutare e commentare.
  • Database: consente ai partecipanti di creare, gestire e ricercare insiemi di record.
  • Forum: consente di tenere discussioni asincrone tra i partecipanti, la cui durata è prolungata nel tempo.
  • Glossario: consente ai partecipanti di creare e gestire elenchi di voci, come ad esempio un dizionario o una raccolta di risorse e informazioni.
  • Lezione: consente al docente di distribuire contenuti o esercitazioni in modo interessante e flessibile.
  • Pacchetto SCORM: insieme di file impacchettati secondo uno standard riconosciuto per la realizzazione di learning object.
  • Quiz: consente al docente di creare questionari con diversi tipi di domande (scelta multipla, risposta breve, etc.).
  • Scelta: consente al docente di formulare una domanda offrendo una serie di alternative.
  • Sondaggio: consente al docente di creare sondaggi personalizzati utili per raccogliere i feedback dai partecipanti.
  • Tool esterno: consente agli studenti di interagire con risorse formative ed attività presenti su altri siti web.
  • Wiki: consente ai partecipanti di inserire e modificare una raccolta di pagine web.
  • Workshop: consente la raccolta, la revisione e la valutazione tra pari del lavoro svolto dagli studenti.

Assistenza Moodle

Nextre Engineering offre assistenza specialistica per le piattaforme e-learning LMS di tipo Open Source. Fornisce un supporto nell’installazione, nella gestione e nella risoluzione dei problemi di qualsiasi piattaforma LMS e offre consulenza LMS.

Vuoi ricevere e beneficiare della consulenza relativa all’assistenza Moodle? La nostra consulenza va ben oltre la semplice installazione e manutenzione di una piattaforma open-source.

Inoltre, ti spiegheremo come prepararti all’entrata in vigore del regolamento GDPR.

La nostra Value Proposition è una soluzione e-learning realizzata su misura per te, grazie alla conoscenza di prodotti e linguaggi che ci contraddistingue nel panorama dell’ICT Engineering.

Compila il form che trovi qui sotto e richiedi il tuo preventivo gratuito.


Scrivici per informazioni





INDIRIZZO

Via Imperia, 2 – 20142 Milano (MI)

E-MAIL

contattaci@nextre.it

TELEFONO

+39 02 49518390

Dal blog di Nextre
Altri articoli simili
Progetti di formazione Moodle: come crearli?
Come creare un progetto di formazione Moodle? Quanto costa Moodle? Quali sono i criteri guida che ci dovrebbero portare a creare un progetto di...
aggiornato il
vai al blog