Cos’è il .net core e possibili applicazioni

Vuoi creare app Windows o multipiattaforma? La soluzione perfetta per poterlo fare a livello professionale è la piattaforma di sviluppo .NET Core.

Cos’è il .NET Core? Quali sono le sue applicazioni? In questa sede daremo una risposta a tutti questi interrogativi.

Quando ci si rivolge ad un’azienda per ottenere la creazione di un software è normale porsi molte domande, soprattutto a causa dei termini informatici che spesso possono essere ostici da affrontare.

Cerchiamo allora di chiarire cosa si intende per .NET Core e quali sono le sue principali funzionalità nel concreto.

Cos’è il .NET Core?

Per riuscire a sondare tutte le sue applicazioni, è importante capire il significato di .NET Core. Si tratta di uno standard ECMA che presenta diverse implementazioni.

Ad averlo realizzato è l’azienda Microsoft che ha introdotto .NET Core con l’obiettivo di scrivere il codice multipiattaforma in grado di migliorare il flusso di lavoro su Cloud.

Questa piattaforma di sviluppo, come afferma la stessa azienda madre, offre tantissime funzionalità come il supporto di più linguaggi di programmazione, modelli di programmazione asincroni e simultanei, nonché prevede tutto ciò che potrà accadere su diverse piattaforme.

Supporta 3 differenti linguaggi:

  • C#: si tratta di un linguaggio semplice e potente orientato agli oggetti;
  • F#: è un linguaggio multipiattaforma in grado di supportare la programmazione funzionale;
  • Visual Basic: costituisce un linguaggio semplice che consente di realizzare app in .NET anche alle persone che hanno meno praticità con lo sviluppo software.

Quali sono le differenze tra .NET Core e .NET Framework?

In questo ambito informatico, è molto facile confondere .NET Core e .NET Framework. Si tratta di due elementi diversi, ma cos’è che li differenzia?

Entrambi i sistemi permettono di scrivere nei linguaggi C#, F# e Visual Basic, tuttavia non devi pensare che .NET Core sia un sotto insieme di .NET Framework.

Il .NET Framework è stato realizzato per lo sviluppo di applicazioni Windows oriented e per essere integrato nativamente con i prodotti Microsoft.

Invece, .NET Core è stato realizzato per permettere uno sviluppo multipiattaforma andando altresì ad integrare alcune caratteristiche del framework originale per applicazione dedicate al sistema Windows quali WPF.

Per meglio capire la differenza si può pensare a .NET Core come l’evoluzione del .NET Framework in quanto ingloba l’esperienza e la solidità del framework precedente andando però ad abbracciare ambiti quali il multipiattaforma, web, mobile e paradigmi di programmazione differenti ed in linea con l’evoluzione della Digital Trasformation.

4 componenti principali dell’architettura .NET

Mentre .NET Framework funzionava solo sui dispositivi Windows, il .NET Core fornisce una piattaforma standard che può essere utilizzata sia su Windows, Linux, macOS e dispositivi mobili (tramite Xamarin o integrazioni con altri framework).

Sono 4 le componenti principali dell’architettura .NET, analizziamole una per una.

.net core componenti principali

Common Language Specification

Il CLS è un insieme di funzionalità che si occupa di definire gli oggetti in modo che siano in grado di funzionare ovunque vi sia .NET.

Queste funzionalità sono necessarie per la maggior parte delle applicazioni più utilizzate. Si tratta di una chiave utile per qualunque linguaggio venga utilizzato su .NET.

Il .NET ha specificato questi elementi comuni in modo che gli oggetti creati dal codice vi possano fare affidamento nei diversi linguaggi scelti.

Framework Class Library

Quando parliamo di Framework Class Library ci riferiamo ad una libreria di classi, interfacce e tipi di valore che permettono di accedere alle diverse funzionalità del sistema.

Cosa significa? Che su questa base vengono create le applicazioni e le componenti di .NET Framework di cui abbiamo parlato prima.

Al suo interno si trovano gli spazi dei nomi, più di frequente utilizzati nel linguaggio di programmazione C#. Il .NET utilizza questi spazi dei nomi per organizzare tutte le classi.

Gli spazi dei nomi consentono di gestire anche grandi progetti di codice.

Common Language Runtime

Il CLR è il runtime che si occupa dell’esecuzione dei programmi .NET e anche del framework.

In parole povere, si occupa di compilare il codice attraverso il JIT compiler, fornire servizi aggiuntivi quali il garbace collector, tipi primitivi e classi di basso livello.

L’utilizzo di un linguaggio intermedio definito IL permette la generazione di un unico codice portabile su più piattaforme, generandolo da un’unica macchina ospitante un qualsiasi sistema operativo.

Il CLR permette di integrare le applicazioni con vari sistemi gestendo correttamente la sicurezza, la compatibilità e distribuzione, essendo quest’ultimo ottimizzato per la piattaforma ospitante.

L’utilizzo del CLR insieme alla generazione del codice IL permette di integrare componenti scritti in linguaggi differenti in un’unica applicazione.

Strumenti come Visual Studio

Visual Studio è uno dei migliori strumenti per gli sviluppatori.

Prima di tutto, consente di lavorare in ogni momento con chiunque, dato che sfrutta la scrittura collaborativa in tempo reale.

Gli ambienti di sviluppo sono ospitati su dei Cloud che ti permettono di accedere ovunque ti trovi e aumentare così notevolmente la produttività.

Anche l’esplorazione del codice viene supportata dal Cloud ed è caratterizzata da un’elevata precisione anche all’interno del flusso di lavoro.

Inoltre, lo sviluppo è basato sull’Intelligenza Artificiale. Significa che è possibile sfruttare i suggerimenti proposti dall’AI, i quali apprendono le modifiche effettuate in locale.

Applicativi .NET Core

.net core applicativi

Il .NET Core viene utilizzato per sviluppare applicazioni su qualsiasi piattaforma. In particolare, può essere utilizzato per creare applicazioni desktop Windows, applicazione Web Based e applicazioni aziendali su larga scala.

È la scelta migliore quando hai delle esigenze multipiattaforma, ossia quando la tua app deve funzionare su diverse piattaforme come Windows, Linux e macOS.

Inoltre, è un ottimo strumento se vuoi ottenere alte prestazioni e hai esigenze di scalabilità.

Oltre a questo, puoi utilizzarlo quando esegui più versioni di .NET, se utilizzi microservizi, contenitori e Docker o per lavorare con editor più leggeri.

Come possiamo aiutarti

Sviluppare applicazioni di questa portata non è un gioco da ragazzi, per questo è necessario che ad occuparsene siano degli sviluppatori qualificati che conoscano le piattaforme e i linguaggi di programmazione.

Noi di Nextre abbiamo un team di sviluppo che si occupa appositamente di .NET Core e possiamo aiutarti a sfruttare al meglio questa tecnologia.

Se vuoi richiedere una consulenza non devi fare altro che contattarci attraverso il modulo che trovi sulla pagina. Siamo a tua completa disposizione.